fbpx

Emergenza Covid 19: tempi cinesi al Policlinico

Puglia

Pronti 250 posti ad Asclepios

 Di Riccardo Guglielmi

Bari – Con tempi cinesi, grazie all’instancabile lavoro di tutti gli operatori sanitari, coordinati da Direttore generale Giovanni Migliore, medici, infermieri, maestranze e addetti ai servizi, il complesso Asclepios del Policlinico è stato riconvertito per l’emergenza Covid-19. Sale operatorie e corsie per 250 sono i posti letto di terapia intensiva. Dal primo al terzo piano i casi più gravi: 40 posti di Rianimazione e 80 di Terapia intensiva pneumologica. Il quarto e quinto piano, invece, sono destinati alle degenze di Malattie Infettive per complessivi 130 posti letto. In poche ore ricoverati 42 pazienti.  

Sono terminati i lavori di riconversione di Asclepios: 250 i posti letto per i pazienti Covid. Anche le sale operatorie sono state riconvertite in posti letto di terapia intensiva.Nei primi tre piani si trova l’area critica destinata ai casi più gravi a conduzione clinica condivisa tra intensivisti e pneumologi: in totale ci sono 40 posti di Rianimazione e 80 di Terapia intensiva respiratoria. Il quarto e quinto piano, invece, sono destinati alle degenze di Malattie Infettive per complessivi 130 posti letto.I primi 42 pazienti sono già stati ricoverati. #policlinicodibari #polibari2020 #salute #sanità #sanitàsocial #covid19 #coronavirus #coronavirusitalia #iorestoincorsia

Pubblicato da Giovanni Migliore su Domenica 22 marzo 2020


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE