fbpx

Annullata la processione San Gennario e festa primo maggio

Diritti del Cittadini

Cgil, Cisl e Uil starebbero valutando di annullare le manifestazioni del primo maggio per l’emergenza coronavirus e i divieti di assembramento. Impossibile organizzare la tradizionale manifestazione con i cortei in piazza. Per lo stesso motivo anche la processione delle reliquie di San Gennaro, in programma a Napoli per sabato 2 maggio, potrebbe saltare. 

 Cgil, Cisl e Uil vanno verso un Primo maggio alternativo alla piazza. Alla luce dell’emergenza coronavirus e dei divieti di assembramento, diventa oggettiva l’impossibilita’ di organizzare la tradizionale manifestazione sindacale con cortei in piazza. Cgil, Cisl e Uil, nella riunione del 17 febbraio, avevano scelto per la manifestazione nazionale la citta’ di Padova, perche’ “Capitale europea del volontariato”. Non c’e’ ancora una decisione ufficiale ma, si apprende, stanno valutando soluzioni alternative, altre formule per la celebrazione in questa fase difficile del Paese.

Si fa strada l’ipotesi di annullamento causa coronavirus della processione che accompagna il primo dei tre “miracoli” di San Gennaro, quest’anno atteso per il 2 maggio. “Lo darei per scontato”, ha detto il sindaco di Napoli Luigi de Magistris in collegamento con la trasmissione di La7 “Tagadà”. De Magistris, in qualità di sindaco di Napoli, è anche presidente della Deputazione del Tesoro di San Gennaro, organismo laico che da oltre 500 anni gestisce le reliquie del Santo patrono di Napoli, cioè il busto che contiene la testa del Santo e la teca che accoglie l’ampolla con il suo sangue. Il miracolo di maggio è il primo dei tre miracoli della liquefazione del sangue di San Gennaro, insieme a quello del 19 settembre (giorno del Santo patrono e del miracolo più noto) e a quello del 16 dicembre, e ha la particolarità di essere accompagnato dalla processione che dal Duomo porta le reliquie del Santo, attraversando il centro antico di Napoli, fino alla Basilica di Santa Chiara, all’interno della quale l’arcivescovo di Napoli annuncia l’eventuale avvenuto miracolo. 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE