fbpx

Wrestling, Charlotte Flair: “Io come Randy Orton? Papà Ric esagera”

Sport & Motori

La figlia del leggendario Nature Boy ha vinto tutto in WWE
 

ROMA – “Io voglio difendere questo titolo ovunque e in qualsiasi show”. Lo dice Charlotte Flair, che ormai non è più riconosciuta come la figlia del leggendario Ric, sedici volte campione del mondo, ma è la donna più dominante dell’intera storia del pro-wrestling.

Cinque SmackDown Women’s Championship, quattro Raw Women’s Championship, una Divas Championship e due NXT Women’s Title, l’ultimo conquistato a WrestleMania 36, in un match stupendo contro Rhea Ripley. “Vincere questo alloro che per la prima volta è stato difeso a WrestleMania lo mette sulla mappa in maniera diversa. Oggi NXT non è quello del 2014, quando vinsi il mio primo titolo. Oggi è il terzo brand, ha un’identità ben precisa e per me è la chiusura di un cerchio aver conquistato questa corona”.

Un continuo successo la sua carriera, ma Charlotte non perde gli stimoli. “Non penso mai troppo a quello che vinco, ma sono concentrata su quello che posso fare per migliorare e per proseguire il mio percorso. Ora ho un’ulteriore opportunità per crescere e per raccontare altre storie”. L’australiana Rhea Ripley, la sua avversaria nel match migliore di WrestleMania, secondo l’opinione degli esperti, viene definita da molti come la nuova Charlotte. “Io penso che lei sia fantastica e sarà la prossima Rhea Ripley, non deve essere paragonata a me o ad altre”.

Ric Flair è ormai su di giri per tutti gli allori della figlia e l’ha paragonata a Randy Orton, attualmente (secondo il giudizio di Flair) il miglior performer in WWE. “Mio padre a volte esagera – sorride Charlotte -. Ho sempre guardato a Randy come un modello da seguire, io faccio il mio percorso. E’ un onore straordinario un paragone del genere, ma tutti sanno che mio padre è il mio più grande fan”. E ovviamente il wrestling a porte chiuse ha un po’ cambiato le abitudini di Charlotte. “Ora però ho più tempo per dormire”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE