fbpx

​Coronavirus, in Italia 9 morti e 234 nuovi positivi

Cronaca

Lieve aumento del numero di morti e contagi ma meno ricoveri. L’allarme dell’Oms: nelle ultime 24 ore sono stati registrati 230.370 casi

© Zumapress/AGF – Coronavirus

AGI – Sono 9 le vittime registrate oggi in tutta Italia a causa del coronavirus. Il totale arriva così a 34.954. I nuovi positivi sono 234 per un numero complessivo di 243.061. Cala ancora in numero dei ricoverati . Secondo il bollettino quotidiano della Protezione Civile in ospedale restano ancora 776 persone contro le 826 di ieri. In lieve aumento invece i pazienti in terapia intensiva: 68 contro i 67 di ieri. Anche in questo caso al centro dei numeri la Lombardia che oggi ha registrato due nuovi ricoveri.

Intanto i contagi di Covid-19 nel mondo hanno raggiunto un nuovo triste record: nelle ultime 24 ore sono stati registrati 230.370 casi, superando i 228 mila di due giorni fa. E’ quanto emerge dall’ultimo rapporto dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms). Il totale dei contagi è a 12,5 milioni mentre i decessi sono 561.617, di cui 5.285 nelle ultime 24 ore. Le Americhe restano di gran lunga il Continente più colpito con 142.992 nuovi casi nelle ultime 24 ore (e 3.500 decessi). Segue il Sud-est asiatico con poco più di 33 mila nuovi casi e 650 morti. 

In Usa, la Florida ha battuto il record di nuovi casi di Covid-19 con 15.300 contagi confermati nelle ultime 24 ore. Mai era stato cosi’ alto, nemmeno a New York, da quando è scoppiata la pandemia. Secondo il conteggio del dipartimento della Sanita’ dello Stato americano, il totale dei casi e’ a 269.811, con 4.242 decessi per malattia, 95 nelle ultime 24 ore.

Il precedente record di casi quotidiani era di 11.458 registrato lo scorso 4 luglio. Considerato il quarto Stato per i contagi del nuovo coronavirus negli Stati Uniti, in Florida attualmente sono 18.271 le persone ricoverate.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE