fbpx

Estate 2020 area marina protetta plemmirio

Sicilia

SIRACUSA – L’emergenza Covid non ha fermato l’attività dell’Area Marina Protetta Plemmirio anzi i servizi per l’utenza si sono moltiplicati.

Stamani, in una inedita sala “Ferruzza-Romano” rivisitata dalle esigenze sanitarie, la presidente dell’Area Marina Protetta Plemmirio Patrizia Maiorca, insieme al sindaco Francesco Italia e all’assessore comunale all’ambiente Andrea Buccheri, ha relazionato su tutte le novità maturate nel sito per l’estate 2020, alla presenza e con la partecipazione di tutti i partner pubblici e privati che hanno lavorato in sinergia per la realizzazione di nuovi servizi e opere.

Sette sbocchi attrezzati per disabili (quattro in più dell’anno scorso) e dieci mini isole ecologiche che prevedono la raccolta differenziate e il recupero giornaliero dei rifiuti relativi a guanti e mascherine (indifferenziato), plastica, vetro e cartone con l’invito ai fumatori a non fumare e a riporre le cicche negli appositi posacenere nel rispetto del mare e dell’ambiente. E ancora, il potenziamento della videosorveglianza a mare con quattro telecamere in più in stretta collaborazione con la Capitaneria di Porto di Siracusa che ha già prodotto il recupero di reti abbandonate in area marina e la denuncia di alcuni bracconieri del mare colti in flagranza di reato, il  monitoraggio dei parametri biologici della fauna ittica  attraverso la tecnica del  “Visual Census” (censimento visivo) allo scopo di dimostrare la presenza di effetti positivi correlati alla protezione, sia in termini di numero di specie, abbondanza e taglie dei pesci presenti nella riserva. Sono solo alcune delle attività su cui ha lavorato tutto lo staff del Consorzio Plemmirio in collaborazione con partner pubblici e privati, pur sotto emergenza epidemiologica.

Per l’estate 2020,  in particolare si è lavorato alla realizzazione di una serie di lavorazioni negli accessi, aventi come obiettivo il miglioramento dell’accessibilità. Il Consorzio Plemmirio in condivisione con gli Enti territoriali, attraverso un tavolo tecnico alla Capitaneria di Porto si è impegnato a migliorare le condizioni di fruibilità dei siti balneari maggiormente frequentati con interventi migliorativi rivolti al decoro e alla fruizione dei luoghi afferenti alle zone balneari extraurbane. Ma l’impegno maggiore, quest’anno è andato principalmente a vantaggio dei soggetti diversamente abili. Sono stati individuati gli Sbocchi a mare che hanno presentato le caratteristiche adatte ad avviare il processo di “apertura” alla fruizione al mare mediante la riduzione delle barriere naturali di seguito si tratta dello :sbocco 2 alla Fanusa,  lo sbocco 11 in via Marco Polo, lo sbocco 12 in via della Gondola, lo sbocco 21 alla Tonnara, lo sbocco 22 Strada Capo Murro di porco, lo sbocco 25 in via Dei Diamanti e lo sbocco 35 al Minareto. Tra accordi per gli stalli,  passerelle e pedane di legno realizzate ex novo, si è proceduto al fine di rendere la discesa al mare il più comoda possibile anche per i soggetti muniti di carrozzina (per maggiori info cell. 351 565 0508 e mail: valorabile.info@gmail.com https://www.facebook.com/ValorAbile/)

Grande attenzione anche nella gestione dell’emergenza Covid con la realizzazione di cartellonistica dedicata, integrata a quella già presente degli sbocchi a mare fruibili dell’AMP del Plemmirio, secondo quanto disposto dai più recenti protocolli di sicurezza anti covid-19 per la balneazione nelle aree a mare libere. Grande attenzione anche per il posizionamento degli ormeggi a mare con circa 70 boe per i diportisti e tante novità anche tecnologiche con la implementazione della piattaforma delle Autorizzazioni Online, ormai in dirittura di arrivo, riguardanti in  primis l’ormeggio e successivamente la Pesca e le Immersioni.

La procedura è stata rivista totalmente in chiave PagoPA (il sistema di pagamenti online in vigore per le pubbliche amministrazioni) con una nuova grafica e sarà consultabile anche da Tablet e Smartphone, con sistema operativo IOS o Android, mediante apposita App, scaricabile dagli Stores associati. Quest’ultima, sarà integrata con l’altra App gratuita denominata Calipso, adesso in fase di revisione, in modo tale da completare l’iter autorizzativo, permettendo dapprima l’acquisto online e successivamente la fruizione mediante i servizi GPS di Calipso.

Non ultimo, è stato annunciato il bando pubblico per la individuazione del nuovo direttore dell’Area Marina Protetta Plemmirio, già pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, e che ha visto al partecipazione di 15 candidati. Terminata la fase istruttoria e informato il Ministero dell’ambiente delle risultanze del concorso, l’Area Marina avrà dunque presto il suo nuovo direttore che resterà in carica per tre anni.

 

 

d.ssa Graziella Ambrogio

Ufficio Informazione, Divulgazione e Promozione

Area Marina Protetta del Plemmirio

Sito Internet www.plemmirio.eu

 Mail graziella.ambrogio@plemmirio.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE