fbpx

Colloqui di lavoro online sempre più diffusi: il rischio di truffe è realmente più alto?

Lavoro

I colloqui di lavoro online, svolti quindi tramite una comune videochiamata, sono diventati una realtà consolidata.

Una crescita esponenziale a seguito della pandemia

Già negli scorsi anni molte aziende si regolavano in questa maniera, considerando questo modo di colloquiare i candidati particolarmente agevole ed efficiente, tuttavia il “boom” di questa formula si è avuto negli scorsi mesi, quando la pandemia che ha toccato l’Italia ha reso necessario rivedere in modo completo le modalità di selezione del personale.

Per evitare i contatti sociali e rendere quindi minimi i rischi di contagio diverse aziende, come anche agenzie interinali interessate ad assumere personale per conto dei loro clienti, hanno iniziato ad organizzare dei colloqui online; d’altronde oggi tutti possiedono un computer, le connessioni ad Internet molto performanti coprono ormai l’intero territorio nazionale, di conseguenza è davvero improbabile che un candidato non possa effettuare il suo colloquio in questo modo per ragioni prettamente tecniche.

La conferma ulteriore del fatto che questi colloqui si sono diffusi tantissimo negli ultimi mesi proviene dai più importanti portali dedicati alla ricerca di lavoro, nei quali diverse inserzioni riportano la dicitura “Covid-19 – selezione online“.

Lo scetticismo verso questo tipo di colloqui

Dinanzi a questa novità che, non si può negarlo, è un’autentica rivoluzione sia per quel che riguarda le aziende che le persone che cercano un impiego, c’è chi storce il naso e teme che il rischio di truffe possa crescere.

Non c’è alcun dubbio sul fatto che i colloqui di lavoro eseguiti online consentano di risparmiare a livello economico, che siano efficienti e che assicurino grande comodità sia ai candidati che ai selezionatori, tra quest’ultimi però c’è chi ha una qualche remora nel dialogare dinanzi alla webcam del proprio computer.

Ma c’è realmente da temere? I colloqui online possono implicare un maggiore rischio di selezioni del personale tenute da imprese poco serie o situazioni altrettanto spiacevoli?

I colloqui online non implicano affatto un maggiore rischio di truffe

In realtà, non c’è alcun motivo di ritenere che i colloqui telematici espongano a un maggiore rischio.

Se da un lato i migliori portali di ricerca lavoro propongono solo delle offerte attendibili, frutto di attenti controlli sugli inserzionisti, ve ne sono degli altri dove effettivamente le pubblicazioni possono avvenire senza particolari controlli e di conseguenza il candidato potrebbe trovarsi in situazioni spiacevoli, o comunque in offerte lavorative che in realtà sono ben diverse da quanto specificato.

Per evitare tutto ciò è sufficiente avere alcune accortezze, le quali valgono sia per i colloqui tradizionali che per quelli online.

Come verificare la veridicità di un colloquio di lavoro

Anzitutto l’azienda deve presentarsi in modo completo, quindi con nome e ragione sociale; il candidato può effettuare un rapido controllo della relativa partita IVA facendo riferimento al sito Internet dell’Agenzia delle Entrate, eseguibile a questo link, altrimenti siti di società specializzate come www.predeion.it offrono la possibilità di scoprire molti dettagli più approfonditi riguardanti l’azienda d’interesse, richiedendo ad esempio delle apposite visure.

L’azienda deve specificare quantomeno per grandi linee quali sono le peculiarità della figura che sta cercando, deve indicare dove si trova la propria sede fisica (anche se, per l’appunto, il colloquio si svolge in rete) e la persona che tiene il colloquio deve assolutamente presentarsi indicando nome, cognome e posizione ricoperta nell’azienda.

Per quel che riguarda le selezioni curate dalle agenzie interinali, le medesime non sono tenute a specificare immediatamente il nome e la ragione dell’azienda per cui stanno curando la selezione, allo stesso tempo però devono fornire al candidato tutte le informazioni che le riguardano, quindi il nome della società e la filiale che sta curando il processo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE