fbpx

‘Schumacher in stato vegetativo, non tornerà come prima’, l’analisi di Riederer

Sport & Motori

Il neurologo Erich Riederer sulle condizioni di Michael Schumacher: “Penso che sia in uno stato vegetativo”.

Erich Riederer, neurologo di Zurigo, riaccende le discussioni sulle condizioni di salute di Michael Schumacher e, in base alle informazioni a disposizioni, presenta un possibile quadro sul campione tedesco, idolo di tutti gli amanti della Formula 1 e probabilmente dello sport in generale.

Secondo Erich Riederer Michael Schumacher sarebbe sveglio ma non sarebbe in grado di rispondere agli stimoli. Quindi, sempre secondo le ipotesi del neurologo di Zurigo, il campione di Formula 1 respirerebbe autonomamente, senza supporti e probabilmente riuscirebbe a muovere piccoli passi, se assistito.

“Penso che sia in uno stato vegetativo, il che significa che è sveglio ma non risponde. Respira, il suo cuore batte, può probabilmente mettersi seduto e fare piccoli passi con aiuto, ma non di più. Penso che sia la cosa migliore per lui”, ha dichiarato, come riferito da Fanpage, Riederer, che esclude la possibilità di rivedere Schumacher nelle condizioni precedenti all’incidente in montagna.

l massimo riserbo sulle condizioni del Campionissimo

È bene e soprattutto doveroso evidenziare come quelle del medico sulle condizioni di Michael Schumacher siano delle ipotesi. Supposizioni non confermate in alcun modo dai medici che seguono il tedesco né dalla famiglia del campione di Formula 1.

Anche Jean Todt, amico di famiglia e da sempre vicino a Michael Schumacher, ha sempre mantenuto il massimo riserbo sulle condizioni del campionissimo tedesco. Il Pilota per eccellenza che ha scritto pagine indimenticabili della storia della Ferrari e della Formula 1.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE