fbpx

Trump curato con il Remdesivir, non ha bisogno di ossigeno: “Sto bene”

Senza categoria

Il capo della Casa Bianca risultato positivo al Covid, viene curato con un farmaco sperimentale. Gli è stato somministrato un cocktail di anticorpi policlonali. Biden ritira tutti gli annunci pubblicitari critici nei confronti del presidente Usa 

© ALEX EDELMAN / AFP
– Donald Trump con la mascherina

Il presidente Usa, Donald Trump, risultato positivo al coronavirus, è stato trasferito all’ospedale militare Walter Reed a titolo assolutamente “cautelare”. Lo ha tenuto a precisare la portavoce della Casa Bianca, Kayleigh McEnany. Trump ha lasciato la Casa Bianca per essere trasferito al Walter Reed Medical Center a bordo dell’elicottero presidenziale Marine One. Sarà sottoposto ad un trattamento sperimentale giudicato molto promettente (Regeneron) e resterà ricoverato per alcuni giorni. Il presidente è uscito a piedi dalla Casa Bianca alle 16:17 locali indossando la mascherina. Ha salutato i cronisti con un gesto della mano ma non si è fermato a parlare. 

E’ lo stesso presidente a rassicurare via social sul suo stato di salute: “Grazie per l’incredibile sostegno. Sto andando al Walter Reed Hospital, penso che me la sto cavando molto bene, anche la first lady sta bene ma dobbiamo assicurare che tutto funzioni. Quindi grazie. Lo apprezzo. Non lo dimenticherò mai”, ha spiegato Trump in un video pubblicato su Twitter. E’ la sua prima apparizione da quando è risultato positivo al coronavirus.

Secondo fonti dell’amministrazione citate dalla Cnn e dalla Nbc News, fonti però tutte anonime, il presidente ha cominciato ad avere difficoltà a respirare. “Ha febbre lieve, congestione nasale e tosse”, hanno riferito fonti al Washington Post e al New York Times. Il presidente non è apparso in difficoltà mentre si avvicinava all’elicottero Marine One, sul prato della Casa Bianca, che lo trasferiva in ospedale: indosso un completo blu, una cravatta e la mascherina, il passo abbastanza spedito, il presidente ha rivolto ai giornalisti un breve cenno di saluto e poi ha mostrato il pollice in alto. Secondo un portavoce della Casa Bianca, Judd Deere, il presidente non ha alcuna intenzione di trasferire la sua autorità al vicepresidente Mike Pence: “Il presidente è in carica”

“Il presidente Trump rimane di buon umore, ha sintomi lievi e ha lavorato tutto il giorno”, ha spiegato la portavoce. “E per i prossimi giorni lavorerà dagli uffici presidenziali del Walter Reed Hospital”. 

Trump viene curato con un farmaco sperimentale, un cocktail di anticorpi policlonali: lo ha reso noto la Casa Bianca. Il farmaco è il Regeneron, della Pharmaceuticals Inc., che secondo i primi risultati di uno studio pubblicato appena qualche giorno fa, può aiutare a trattare i pazienti affetti da coronavirus al di fuori dell’ospedale riducendo i livelli ei sintomi del virus.

Secondo le informazioni fornite dalla società all’inizio della settimana, in uno studio clinico in fase iniziale su 275 pazienti contagiati con il Covid-19, coloro che avevano ricevuto la terapia sperimentale sette giorni più tardi avevano livelli di virus più bassi nel sangue rispetto ai pazienti che avevano ricevuto un placebo.

Il presidente Usa, a cui sono stati somministrati 8 grammi del cocktail sperimentale, viene dunque curato con un farmaco che è ancora nei trial in fase clinica molto iniziale. In più, ha reso noto il suo medico, gli sono stato somministrati anche integratori alimentari, ovvero zinco e vitamina D, oltre a melatonina, l”aspirina quotidiana, e la famotidina, che è un antiacido.

Il candidato democratico Joe Biden ha deciso di ritirare tutti gli annunci pubblicitari negativi e critici nei confronti del presidente Usa, Donald Trump. Lo ha reso noto il New York Times. La decisione  è stata presa prima che la Casa Bianca annunciasse che il presidente Trump sarebbe stato ricoverato.

L’ex vicepresidente Usa, Barack Obama, ha rivolto i “migliori auguri” al presidente Trump e alla moglie Melania. “Siamo nel mezzo di una pandemia, nel mezzo di una grande battaglia politica, in cui c’è tanto in gioco, ma siamo tutti americani ed esseri umani. Voglio fare i nostri migliori auguri a Trump e Melania. Michelle e io siamo fiduciosi che loro e gli altri che sono stati colpiti dal Covid-19 in tutto il Paese stiano ricevendo le cure di cui hanno bisogno e che sono sulla buona strada per una pronta guarigione”, ha detto Obama partecipando a un evento virtuale di raccolta fondi per la campagna elettorale, insieme alla candidata alla vicepresidenza Usa, Kamala Harris.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE