fbpx

Il denaro sterco del diavolo, ma anche il potere non controllato lo e’!!!

Arte, Cultura & Società

Dunque lo scandalo non nuovo in verità , visto che in passato c’è stato  quello più grave che ha avuto come protagonista monsignor MARCINKUS in VATICANO, che ha visto come protagonista il cardinala BECCIU’, con l’ intervento doveroso di Papa FRANCESCO, un grande Papa a mio giudizio, mi induce a commentare non tanto il fatto in sè, ma in che contesto esso è nato, e per fare questo ed essere esaustivo sull’ argomento devo per forza di cose ampliare il discorso.

Bisogna sapere che tutti i potenti che non hanno un controllo di istituzioni o persone che hanno un interesse contrario, e che soprattutto non possono ambire a raggiungere la stessa funzione del controllato, possono agire arbitrariamente e se questo potere è esercitato da persone disoneste esso diventa incontrollabile. Quali sono gli ambiti che possono accadere più facilmente queste cose? Le società chiuse come può essere il Vaticano o nell’ ambito giudiziario, dove se accadono fatti gravi dove sono coinvolti magistrati saranno altri colleghi, che possono avere anche altri cosiddetti cadaveri negli armadi, o che ambiscano al posto del giudicando  a dover giudicare.

Quali possono essere le precauzioni che si possono prendere per cercare di limitare questi fenomeni scandalosi? Usare il metodo americano dove i giudici supremi sono nominati a vita , quindi da quel momento in poi non possono avere altre ambizioni , perchè è’ il massimo che possono raggiungere nella loro vita; o creare organismi dove i controllori ricoprono quella carica per un breve tempo in seguito andranno in pensione, . Naturalmente anche questi sistemi possono avere delle falle abbastanza importanti, una può essere il sapere in partenza che i giudici o le personalità che sono chiamate a giudicare hanno una collocazione politica  e/o comportamentale precisa, come ad esempio, la giudice nominata da Trump alla fine del suo mandato presidenziale. In quanto visto che si sa come la pensa su certi argomenti è dubbio che possa in futuro  giudicare senza condizionamenti vari. Infine anche i giudici che dovrebbero giudicare colleghi alla fine della loro onorata carriera possono essere condizionati dalla loro ideologia.

Quindi l’ unica soluzione è quella di far in modo che le leggi almeno quelle importanti non siano interpretabili, ma solo applicate, anche perchè quando si tratta di affari  le prove  in genere si possono trovare facilmente. Infatti ad esempio, se i soldi usati dal Cardinale Becciù dovevano essere usati per aiutare i bisognosi e invece sono serviti a fare altro, non c’è bisogno di un giudice per giudicare la scorrettezza dell’operazione, quindi ha fatto bene Papa FRANCESCO  a prendere i provvedimenti che ha preso; mi permetto solo di suggerire che per il futuro studiasse condizioni che siano il più possibile oggettive e verificabili in ogni momento più consone ad un ordine morale come lo è la CHIESA CATTOLICA.

 
Mario Marzano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE