fbpx

Lecce, pareggio in rimonta con la Cremonese

Finisce 2-2. I giallorossi recuperano nella ripresa con Dermaku e Coda

Sport & Motori

LECCE – Partita ricca di emozioni ieri sera al Via del Mare, dove il Lecce pareggia in rimonta 2-2 contro la Cremonese nella quarta giornata del campionato di serie B, dopo aver chiuso il primo tempo sotto di due reti.

La cronaca della partita

I padroni di casa partono bene. L’avvio di gara è tutto di marca giallorossa. Al 5′ Falco serve Listkowski, che crossa per Coda: il suo colpo di testa termina alto di poco. Due minuti dopo ci prova dalla distanza il rientrante Tachtsidis, ma la palla finisce in curva. La squadra di Corini ci riprova all’8′ con Falco, che non inquadra lo specchio della porta. L’occasione più ghiotta, però, ce l’ha la Cremonese all’11’ con Gaetano che impegna Gabriel in una respinta difficile, poi è Dermaku che anticipa Ceravolo.

La spinta del Lecce si spegne progressivamente. Al 18′ cambio forzato per Corini. Listkowski esce dal campo per l’infortunio muscolare, sostituito da Paganini. Dodici minuti dopo arriva il vantaggio della Cremonese grazie alla punizione di Gaetano, deviata dalla barriera. Passano appena 4 muniti e arriva il raddoppio degli ospiti. Valzania, dal limite, pesca l’angolo giusto e regalare il 2-0 alla Cremonese.

Nella ripresa Corini ridisegna un Lecce più offensivo con l’ingresso di un attaccante, Stepinski, per un centrocampista, Majer. E i risultati arrivano subito, perchè già al 3′ i giallorossi accorciano le distanze: gran gol al volo di Dermaku, che raccoglie il pallone dopo una serie di rimpalli.
Un minuto dopo i padroni di casa sfiorano il pari con un colpo di testa di Coda, fuori di poco. Al 19’ arriva il pareggio del Lecce. Ancora Coda raccoglie palla spalle alla porta e sorprende il portiere Volpe con un diagonale imparabile.

La Cremonese è meno brillante del primo tempo, ma riesce a reagire. Al 21′ Terranova e Ravanelli da zero metri si imbattono in un doppio miracolo di Gabriel. I padroni di casa rispondono ancora con Coda, ma Ravanelli è decisivo a mettere in corner. Il neo entrato Ciofani, subito dopo, ci prova di testa ma trova ancora un grande Gabriel, che salva il risultato.
All’ultimo secondo di recupero il Lecce sfiora il gol vittoria con un colpo di testa quasi a botta sicura di Paganini, ma questa volta è il portiere ospite, Volpe, ha compiere una gran parata, fissando il risultato sul 2-2.

Giuseppe Nuzzo

 

 

 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE