fbpx

Lecce e Monza, pari senza reti

Sport & Motori

di Giuseppe Nuzzo

LECCE – Al Via del Mare, Lecce e Monza si dividono i punti in palio con una gara molto combattuta ma con poche occasioni da rete.

Gli ospiti, allenati da Brocchi, hanno provato a fare la partita, senza riuscire però a scardinare la retroguardia salentina, anzi subendo nella seconda parte di gara le offensive dei giallorossi. Anche la pressione offensiva dei ragazzi di Corini nel finale della partita – favorita anche dall’espulsione del difensore biancorosso Bellusci – non ha prodotto effetti, lasciando la partita nell’iniziale risultato di parità.

La cronaca. Eugenio Corini, al rientro dopo la positività al Covid, ha schierato il Lecce con Dermaku al posto dello squalificato Lucioni e con Paganini e Henderson a supporto di Tachtsidis e Mancosu a centrocampo, a supporto delle punte Coda e Stepinski.

Nel Monza, Balotelli è costretto a seguire la partita dalla tribuna. L’ex Milan ha accusato  un risentimento al flessore della coscia sinistra durante il riscaldamento e ha deciso di non rischiare. In campo, al suo posto, Christian Gytkjær.

Il Lecce parte bene, ma la prima occasione degna di nota è di marca biancorossa con Boateng e Donati che sfondano sull’out di destra. Dopo pochi minuti di gioco Paganini è costretto a chiedere il cambio per un problema fisico. Al suo posto Majer. Gli ospiti hanno decisamente in mano il pallino del gioco ma creano poche occasioni da gol. Il più pericoloso è Barilla, bravo ad inserirsi tra le maglie giallorosse. Solo nel finale di primo tempo il Lecce si affaccia nell’area avversaria. Mancosu serve Zuta, che colpisce di testa e spedisce a lato di poco.

La ripresa ricomincia con gli stessi protagonisti in campo. Mancosu e Coda confezionano una buona occasione, ma i giallorossi non sfruttano lo spazio lasciato dai difensori brianzoli. Corini inserisce Listkowski per Henderson. Il biancorosso Maric, appena entrato, tira in porta ma non impensierisce Gabriel, mentre dall’altra parte la conclusione di Majer è rimpallata da Barberis. Bjorkengren entra al posto di Stepinski.

Nel finale di gara intervento killer di Bellusci. L’arbistro non ha dubbi. Rosso diretto e Monza costretto ad affrontare il finale di partita in dieci. Forte dell’uomo in più, il Lecce si lancia in attacco, nel vano tentativo di trovare il gol vittoria. E Dermaku, proprio al sesto e ultimo minuto di recupero, sfiora la rete del vantaggio giallorosso.

Nel prossimo turno, il Lecce sarà ospite della Reggina.

Il Tabellino

LECCE (4-3-1-2): Gabriel; Adjapong, Dermaku, Meccariello, Zuta; Paganini (16′ Majer), Tachtsidis, Henderson (60′ Listowski); Mancosu; Stepinski (77′ Bjorkengren), Coda All. Corini (Bleve, Vigorito, Rossettini, Monterisi, Pierno, Dubickas, Calderoni, Lo Faso, Maselli)

MONZA (4-3-3): Di Gregorio; Donati, Bellusci, Bettella, C. Augusto (72′ Sampirisi); Frattesi (72′ Armellino), Barberis, Barillà; Boateng (81′ Marin), Gytkjaer, D’Errico (65′ Maric) All. Brocchi (Lamanna, Sommariva, Fossati, Scaglia, Colpani, Lepore, Pirola)

ARBITRO: Sig. Marinelli di Tivoli (Perrotti-Raspollini)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE