fbpx

I Musei si preparano a riaprire

Arte, Cultura & Società

Le parole di Dario Franceschini, riguardo la possibile riapertura dei musei nelle zone gialle anche se soltanto nei giorni feriali, ha acceso una luce di speranza nel settore culturale.

Eike Schmidt, direttore delle Gallerie degli Uffizi, ha dichiarato che se la notizia venisse confermata “con il Giardino di Boboli siamo pronti a partire subito, poi le altre realtà museali sono più complesse, e quindi servono tempi tecnici e amministrativi per riprendere le aperture”. Anche il sindaco di Firenze, Dario Nardella, ha commentato positivamente la notizia che rappresenta un primo segnale di speranza per la rinascita del mondo culturale.

Dalla capitale giunge la voce di Barbara Jatta, direttrice dei musei Vaticani di Roma, la quale spiega che ai musei Vaticani stanno approfittando di questo periodo di fermo per dedicarsi alla ricerca e alla manutenzione sia straordinaria che ordinaria. Attività che, in regime di normalità, sono delegate per lo più ai giorni di vacanza. “Lo facciamo pensando a un’ottima e proficua riapertura che ci auguriamo possa essere alla fine del mese di gennaio, quindi per il primo febbraio. Ci auguriamo, se l’emergenza sanitaria lo permetterà, di riaprire i battenti in quella data”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE