fbpx

Usa: cosa cambia per Biden ora che i democratici hanno la maggioranza anche al Senato?

Estero

Di Sandrine Amiel

 
Le operazioni di spoglio in un seggio di Atlanta, Georgia, martedì 5 gennaio 2021   –   Diritti d’autore  Ben Gray/AP
 

Le violenze di Washington DC hanno fatto passare in secondo piano l’esito del voto in Georgia, dove si è tenuto il ballottaggio per assegnare due seggi al Senato. Entrambi sono andati ai candidati democratici, Jon Ossoff e Raphael Warnock, il che significa che i Dem ora hanno il controllo di entrambe le camere del Congresso degli Stati Uniti. Euronews ha chiesto ad alcuni analisti politici statunitensi che conseguenze avrà questa vittoria per Biden e la sua amministrazione.

Perché la vittoria non spiana la strada ai Dem

Stando agli analisti anche con la vittoria dei due seggi al Senato l’influenza dei democratica sul processo legislativo rimarrà limitata.

Sarà una “maggioranza sottile come un rasoio”, ha detto Jessica Taylor, giornalista del Cook Political Report, newsletter americana che analizza le elezioni e le campagne elettorali statunitensi.”È un 50-50″, ha detto a Euronews.

I Dem avranno la maggioranza solo grazie al voto dirimente del presidente della Camera Alta, carica che sarà assunta dalla vicepresidente Kamala Harris. Ma il regolamento del Senato prevede per molte materie una maggioranza di 60 senatori su 100 per porre termine alla discussione, limitando così gli effetti dell’ostruzionismo, e procedere al voto.

Per far progredire la loro agenda politica, quindi, i democratici dovranno lavorare a stretto contatto con i Repubblicani più moderati, come la senatrice Susan Collins del Maine o Lisa Murkowski dell’Alaska.

Cinque cose che i democratici possono ancora fare se vincono

Se da un lato la vittoria in Georgia non spiana la strada ai Dem, dall’altro è comunque significativa sotto molti aspetti. Ecco cinque cose che i Democratici potrebbero fare in caso di vittoria. 

1. Passare l’assegno di stimolo COVID-19

Secondo Tony Madonna, professore associato in Scienze Politiche dell’Università della Georgia, la prima mossa dei democratici sarà quella di passare l’assegno di stimolo per il coronavirus promesso da Biden. Per Madonna i Demo saranno in grado di ottenere i numeri per aggirare ogni tentativo di ostruzionismo su questa materia specifica.

 

“Il Congresso dovrà mettersi subito al lavoro per sostenere il nostro piano per contrastare il Covid-19, per il sostegno alle famiglie in difficoltà, per gli investimenti in posti di lavoro e per la ripresa economica. Non ci sarà tempo da perdere”, ha detto Biden dopo che il Congresso ha approvato l’ultimo pacchetto di aiuti.

2. Fare approvare le nomine

“Ora che i Dem controllano il Senato il presidente eletto Biden avrà molti meno problemi a far passare le tante nomine in ballo, da quelle del suo gabinetto a quelle di giudici e diplomatici”, ha detto Donald P. Green, professore di Scienze Politiche alla Columbia University.

Tutte queste nomine necessitano del via libera del Senato. Taylor ha osservato che la maggior parte dei candidati al gabinetto di Biden sono moderati, il che dovrebbe facilitare il processo di conferma in un Senato diviso.

L’importanza delle nomine amministrative non dovrebbe essere sottovalutata, ha detto Madonna a Euronews, considerando che molti poteri sono stati delegati ad agenzie federali come la Commissione per i Titoli e gli Scambi, l’ente preposto alla vigilanza della borsa, o la Commissione federale per le comunicazioni.

3. Sostenere le politiche sul cambiamento climatico

“Abbiamo bisogno di un’azione audace per il clima adesso. Combatterò fianco a fianco con il team per il clima di Biden-Harris per far passare un’agenda climatica audace e basata sull’energia pulita”, ha detto il nuovo leader della maggioranza in Senato Chuck Schumer.

In questo settore “le misure più piccole probabilmente passeranno”, ha detto Madonna a Euronews. “È possibile che vedremo un disegno di legge sull’energia”. I Dem, aggiunge, potrebbero anche abrogare alcune delle norme imposte dall’amministrazione Trump all’Agenzia per la protezione dell’ambiente.

4. Condurre udienze investigative

Una vittoria democratica “spianerà la strada alle udienze investigative sia alla Camera che al Senato su una serie di argomenti, compreso il presunto hacking russo delle agenzie federali”, ha detto Green a Euronews.

Le principali agenzie di sicurezza nazionale hanno confermato martedì che la Russia è probabilmente responsabile di un massiccio attacco informatico contro dipartimenti governativi e corporazioni statunitensi, respingendo l’affermazione del presidente Donald Trump che la colpa potrebbe essere della Cina.

5. Tutela degli immigrati irregolari e meno tasse sui reddditi più alti

Madonna e Taylor concordano nel ritenere che il cosiddetto “dream act” per proteggere gli immigrati senza documenti che sono stati portati negli Stati Uniti da bambini potrebbe trovare il sostegno di entrambi i partiti.

I due analisti inoltre ritengono possibile anche un disegno di legge fiscale che riduca le tasse sui redditi più alti. Tuttavia Madonna aggiunge che questo richiederebbe probabilmente una procedura di “riconciliazione” per evitare l’ostruzionismo, qualcosa che è ancora “lontano”. 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE