fbpx

Psicanalisi di Crisanti

Ambiente & Salute

di Roby Guerra

Già da tempo, sparate ripetute e non a caso soprattutto con  la seconda ondata, il superesperto Crisanti, dopo quest’ultima (vedi link del 2-2 su Il Giornale https://www.ilgiornale.it/news/cronache/crisanti-profezia-lestate-dovremo-essere-ancora-pi-cauti-1921116.html) meriterebbe azioni della magistratura per procurato allarme, terrorismo psicologico e di essere bannato dai media.

Crisanti è persino degno di una succinta, minima e di superficie… indagine analitica: nel caso in questione, Crisanti, grande fautore da sempre di Lockdown alla cinese, differenze fondamentali tra contenuto manifesto e contenuto latente e inconscio sono superflue.

Crisanti è il classico esempio dello scienziato minimo, convenzionale, da mero laboratorio, riduzionista e tecnocratico, vale a dire antidemocratico e autoritario, alienato e reificato, direbbero Marx, Freud e Eric Fromm, convinto che i topi siano nel mondo reale sperimentali e gli umani nei laboratori e viceversa. Il tutto aggravato da un minimo della sua biografia postvirus, psicosociale e mediatica.

Crisanti a inizio pandemia, prossimo a Zaia e il Veneto, si diceva, all’epoca della prima ondata, fu il geniaccio che mettendo in quarantena uno dei primi focolai, a Vò Euganeo (Padova-Veneto), eccetera, “ebbe” il merito di un’azione piano antivirus efficiente.

Poi in seguito entrò in polemica con Zaia, perché il merito andava condiviso con la Regione stessa, non solo lui il principale protagonista. Cronaca non banale ma decisiva dal punto di vista psicanalitico per Crisanti.

Nel frattempo, lo sconosciuto virologo o quel che è, divenne protagonista dei grandi media (tra i primi e sempre presenti) poi, cambiata ben presto la percezione psicosociale almeno parzialmente dei cosiddetti Esperti-Guru, tale comunque persistente e costante protagonismo è nella profonda superficie diventato conflittuale: certi tecnocrati non capiscono nulla di Marshall McLuhan e dei Media, ne vengono posseduti, è diventato non un Esperto di virus, ma una sua appendice.

Il Crisantemo è un bellissimo Fiore che almeno in Italia e Occidente da tempo è associato al Giorno degli Scomparsi, alla fine della loro passeggiata terrestre.

Peccato che, magia dell’inconscio e del linguaggio (direbbe Jodorowsky e anche Freu), Crisantemi e Crisanti è parola assai simile…


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE