fbpx

Legge di bilancio 2021: il ruolo dei professionisti, delle imprese e dei lavoratori per il rilancio dell’economia

Economia e Finanza

di Marcello Guadalupi

Venerdì 29 gennaio 2021 si è svolto, su piattaforma zoom, un incontro dal titolo “Legge di bilancio 2021: il ruolo dei professionisti, delle imprese e dei lavoratori per il rilancio dell’economia”. L’evento, organizzato da Milano PerCorsi – impresa sociale – ha visto la partecipazione del sen. Tommaso Nannicini, il sen. Gianluigi Paragone e l’on. Massimo Garavaglia.

Il confronto ha visto contrapposti:

Alvise Biffi – Vicepresidente Piccola Industria Confindustria

Valentina Cappelletti  Segretaria CGIL Lombardia

Natale Carapellese – Presidente Federconsumatori Lombardia

Carmelo Ferraro – Direttore Ordine degli Avvocati di Milano

Pietro Latella – Consulente del lavoro

Mario Martinelli – responsabile politiche del lavoro Confartigianato Lombardia

Vito Meloni – Commercialista in Cagliari

Andrea Pardo – Commercialista in Milano.

Tanti sono stati i temi affrontati nel corso del confronto, moderato da Marcello Guadalupi, dal quale sono emersi interessanti spunti di riflessioni per le diverse categorie interessate.

In particolare il sen. Nannicini ha affrontato il tema della riforma fiscale quale punto nodale nel rapporto tra Stato e cittadini, riforma sempre discussa ma mai realmente affrontata per tre ragioni:  in primo luogo la mancanza di capitale politico, perché la politica, dovendo fatalmente scontentare qualcuno, esita a fare scelte decise ma impopolari per qualche settore. In secondo luogo la mancanza di risorse finanziarie, perché per fare politiche di reddito ci vogliono soldi ed i fondi sono (anche adesso) sempre insufficienti. In terzo luogo per mancanza di visione che negli ultimi decenni ha portato a questa giungla con forti iniquità orizzontali. Per uscirne dobbiamo porci tre obiettivi, la redistribuzione del carico fiscale, la semplificazione e criteri di equità fiscale sia in senso verticale che orizzontale.

Il sen. Paragone ha affermato che gli errori della politica si riflettono inevitabilmente anche in questo mondo: in questo confronto sono state poste numerose questioni senza però focalizzare. In realtà congelando scadenze e pendenze non si capisce più lo stato reale del Paese e si è creata una bolla che prima o poi esploderà perché questa situazione ‘sospesa’ non può proseguire a tempo indefinito. Per quanto riguarda la riforma fiscale va sottolineato che oggi tutte le riforme passano dal Governo escludendo il Parlamento ed il suo ruolo fondamentale: la stessa politica dei bonus è costruita su misura di chi lo eroga, del burocrate e non di chi ne dovrebbe beneficiare che è costretto ad affrontare un  percorso ad ostacoli per poterne e non sempre usufruire. Infine il tema dei professionisti perché temo che dietro il termine ‘modernità’ si stia cercando di condurre il mondo dove algoritmi e intelligenza artificiale sostituiscano le professioni con un volume di dati e soluzioni che l’essere umano non può né avere né dare.

Infine, l’on. Garavaglia ha detto che il problema principale è che si prendono misure a valle e non a monte: bonus e incentivi sono soldi buttati, come i cinque miliardi di incentivi per il cash back realizzato per chi spende i soldi (e quindi ha già i soldi…).

Nel corso di quest’incontro abbiamo visto che è importante parlarsi ed ascoltarsi ma abbiamo anche avvertito la disponibilità del mondo politico ed il suo interesse verso il mondo delle professioni. In febbraio abbiamo in programma un altro incontro in cui si possono cominciare ad affrontare le singole tematiche sempre in costante e reciproco interscambio con la politica con cui il mondo delle professioni deve necessariamente interfacciarsi in costante dialettica. Per chi volesse vedere la registrazione può collegarsi al sito www.milanopercorsi.it oppure www.canaleeuropa.tv – canale 25.

TAG: ECONOMIALEGGE DI BILANCIO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE