fbpx

Draghi, su Rousseau vince il sì e Di Battista lascia il M5s

Politica

Si è concluso ieri alle 18 la votazione del M5s sulla piattaforma Rousseau sul sostegno al governo Draghi. Ha prevalso il “sì” con 59,3%, per un totale di 44.177 voti. Hanno votato “no” 30.360 iscritti al M5s, pari al 40,7%.

“Sono molto contento”, ha dichiarato Davide Casaleggio, “che anche questa volta siamo riusciti a fare sintesi della volontà del M5s con la piattaforma Rousseau, a fare esprimere migliaia di persone sulla volontà di far partire questo governo. E qualcosa che succede solo con il M5s in Italia. In altri partiti lo decidono 4 o 5 persone. Quindi sicuramente è qualcosa di molto rappresentativo e molto collegiale”.

Anche Di Maio ha dimostrato piena soddisfazione: “Oggi i nostri iscritti hanno dimostrato ancora una volta grande maturità, lealtà verso le istituzioni e senso di appartenenza al Paese. In uno dei momenti più drammatici della nostra storia recente, il MoVimento 5 Stelle sceglie la strada del coraggio e della partecipazione, ma soprattutto sceglie la via europea, sceglie un insieme di valori e diritti di cui tutti noi beneficiamo ogni giorno e dietro ai quali, purtroppo non di rado, si nascondono egoismi e personalismi”.

Alessandro Di Battista ha, invece, comunicato di voler lasciare il M5s manifestando tutto il suo dissenso alla decisione emersa con il voto sulla piattaforma Rousseau: “Rispetto il voto degli elettori ma da ora in poi non parlerò in nome del M5s, perché il M5s non parla a nome mio. Questa scelta non riesco a superarla. Non posso fare altro che farmi da parte. Vedremo se un giorno o l’altro le nostre strade si rincroceranno. Non posso sedermi al tavolo con Forza Italia e con i partiti coinvolti nel nuovo governo. La mia coscienza politica non riesce a digerire questa scelta. Se tornerò dipenderà solo dalle scelte politiche future. Faccio un in bocca al lupo a tutti i colleghi e ringrazio Beppe Grillo”.

redazione@corrierenazionale.net


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE