fbpx

Futurismo: Eugenetica e Politica e Media

Cronaca

di Roby Guerra

Siamo in troppi sulla Terra. La pandemia, al di là della Narrazione autoritaria, non solo lo dimostra ma parzialmente, per ecologia sociale e medica, non luddista, ma darwiniana, ne è persino già un effetto.

Certo, l’ombra di Nietzsche volgarizzata e il superuomo riaffiorano, ma quale superuomo? ormai, nella dittatura del Dio della Salute! e dei Media collaborazionisti, meglio parlare di Mini Uomo tipo Lillliput.

Certo, quando si parla di impossibili rinascimenti economici, come se prima del virus non ne avessero azzeccato uno, nella rimozione freudiana generale, e nell’era del virus la schizofrenia conclamata di Governi e Media, anziché al massimo puntare a un salvare il salvabile realisticamente, è una volta di più sconfortante. Solo i mediocri quasi sono ai vertici in tutte le  stanze dei bottoni, come una scatola cinese, secondo il loro lillipuziano potere, grandissimo, grande o piccolo che sia.

Certo, avessero, dopo lo sbarco sulla Luna nel 1969 non frenato la ricerca e l’esplorazione spaziale per colpa degli arabi (austerity dei primissimi anni 70) ora nel 2021, era del virus, il superfluo di umani vivrebbe in colonie spaziali o persino città astronavi nello spazio, liberando la demografia sulla Terra. Bastava una Bomba N alla rovescia, negli anni ’70, distruzione solo delle strutture, ma non degli umani (e poi nei paesi arabi o anche africani se la cavavano come adesso comunque, tornando al loro eterno livello cognitivo neolitico, senza rompere poi il mondo con la crisi del petrolio, con il terrorismo islamico, con il Migrantismo, e senza l’illusione  occidentale di esportare la democrazia e la libertà, in aree della Terra ancora storicamente impossibili).

Siamo in un modo virtuale a pezzi, ora nel 2021, perciò, nessuna eugenetica nazista, si parla virtualmente non nel mondo reale, siamo su una matrix perversa, perciò qualcosa si può virtualmente fare, almeno per proteggere un poco la nostra mente contagiata (questo non lo scrivono mai concretamente, no contact! direbbe Jodie Foster) per sfrondare la demografia attuale insostenibile. E con meno umani, spazi vitali in più, assembramenti ridotti al minimo, sarebbe concorde anche l’OMS e il Cts. Perché non spariscono i principali Rei dello Stato Terapeutico? Ovvero Politici e Giornalisti, e anche perché no Economisti, quelli di Wall Street  e del World Economic Forum, anche quelli miliardari e milionari camuffati e che plasmano l’economia mondiale – questa si nazional -socialista dal volto umano (sic!) orwelliano, e magari anche tutti i papi e cardinali e preti ai vertici di tutte le religioni della Terra? 

Già che ci siamo, perché, almeno in certa misura se ne ha bisogno (e a volte come in questa pandemia, è davvero questione di vita e morte..), solo multinazionali pubbliche sotto il controllo di Stati decenti del futuro? Esponenzialmente, molte ricadute vere cibernetiche positive. Demografia decente, spazi vitali come detto almeno minimi veramente e di dignità prossemica (scienza sconosciuta a quasi tutti, inclusi certi esperti virologi), molti stupidi e ignoranti, via dalle intuizioni di Darwin e nel mondo, un vero progresso! Il virus stesso, con meno umani e meno assembramenti ovunque, si ridurrebbe male che vada a una banale influenza o persino estinto come la Spagnola.

Ecco il vero target della futura vaccinazione obbligatoria. W il futurismo, come abbiamo sempre detto, sola igiene del mondo. 

*ieri sera, in coincidenza virtuale con l’Ultima Cena di Gesù Cristo, un amico filosofo da 50 anni (eravamo ragazzini), raro superstite come se si vuole Cacciari e Sansonetti della sinistra progressista estinte, mi ha ispirato questo nuovo articolo in libertà.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE