2mari Song Festival: intervista a Max Contigo

Cinema

Di

Di Daniela Piesco

2Mari Song Festival è Il più grande CONTEST DISCOGRAFICO RADIOTELEVISIVO per Cantautori,Interpreti,Band Emergenti mai realizzato nella città di Taranto.Il grande Contest 2Mari Song Festival nasce dall’idea di un gruppo di Esperti del Settore che intendono dare ai nuovi talenti emergenti la possibiltà di partecipare ad un Vero Contest con un progetto alle spalle; nello specifico il Vincitore Assoluto sarà il titolare di un CONTRATTO DISCOGRAFICO.

Inoltre vi sono al seguito del Contest numerose Radio e TV Partner che daranno Promozione a Livello Regionale e Nazionale.

In più vi sarà uno specifico Programma RadioTv per tutti i Finalisti.

Il corriere nazionale assieme al corriere di Puglia e Lucania sono lieti di annunciare un ciclo di interviste realizzate fra tutti i partecipanti del 2Mari Song Festival, il Contest che sceglie come Location la città di Taranto 

Intervista a Max Contigo

1)Prima domanda di rito: descrivi chi sei, che tipo di musica fai e soprattutto perchè fai musica o meglio quando è nata questa passione/voglia?
 
Sono Max Monno ma il mio nome d’arte è MAX CONTIGO. Sono un cantautore barese di musica pop, dancehall, reggaeton, funky e R&B.
Il nome artistico è stato creato da un concetto profondo, espressione di amicizia e fratellanza tra popoli e culture diverse unite da un unico fine: la musica! Quando negli anni settanta la musica segnava la sua massima crescita, ho avuto modo di incamerare tutte le sfumature dei vari generi musicali tra gli anni ottanta e novanta, riuscendo ad apprezzare i piccoli dettagli e la voglia di fare musica. Fin da bambino sono cresciuto con la passione per la batteria, strumento musicale che mi ha portato ad avvicinarmi ancora di più alla musica. Insieme ad alcuni amici ho formato la cover band “Quelli del Muretto”, che all’interno di una piccola cantinola, arrangiavamo a nostro modo le melodie di vari successi musicali nazionali ed internazionali. La mia crescita musicale si sposta sui piatti da dj dove riesco a coinvolgere molta gente sfruttando la mia fantasia, svariando sui vari vinili del momento, nei locali e nelle feste tra amici. 
La passione del canto è sempre stata nel mio DNA ma, a parte i karaoke tra amici e in famiglia, non è mai scattata quella molla che mi potesse far fare il salto di qualità verso la musica che conta. 
Ma con l’avvento del Reggaeton, è esplosa in me la voglia di esprimere il mio pensiero con la voce, entrando nella mente e nel cuore di chi ascolta la sua musica, trasportando sempre quella positività benefica che ognuno di noi ha bisogno.  Durante il lockdown pandemico, decido di scrivere il mio primo singolo ” PARADISO PANAMA’ ” uscito il 9 luglio 2021, un brano reggaeton che racconta le origini di questo genere musicale, un sogno d’amore verso uno stile coinvolgente, nato negli anni novanta a Porto Rico, dall’evoluzione del reggae cantato in spagnolo nella bellissima Panamá, che già negli anni settanta faceva parlare di sé.  
 
2)Hai un ultimo lavoro in uscita ?Ce ne vuoi parlare?
 
Il mio ultimo progetto musicale si intitola “ROSA NERA”, uscito l’ 8 dicembre 2021, in collaborazione con KisaKey, talento rapper barese e Alma Vera, una grande voce sensuale ed esplosiva. Il brano racconta una favola ai giorni nostri, un viaggio eterno, un sentimento unico che nasconde un amore impossibile, irraggiungibile e misterioso come quel fiore raro dai petali vellutati.
 
3)Quali sono le tue influenze musicali ? quali gruppi ascolti? A chi ti ispiri ?
 
Sin da bambino ascoltavo Bob Marley, la sua musica dal ritmo travolgente mi ispira tutt’oggi. Seguo molti artisti nazionali ed internazionali: il compianto Pino Daniele, dal quale ho ereditato la sua poesia, mi piace molto la musica di J-Ax e il reggaeton di Maluma, Gente de Zona e Fred De Palma.
 
4)Se potessi trascorrere un giorno con una artista vivo o morto chi sceglieresti?
 
Bob Marley in primis ma se dovessi scegliere un artista vivente mi piacerebbe trascorrere un giorno con J-Ax e Fred De Palma che penso siano dei grandi artisti. 
Mi potrebbero dare quei consigli utili per proseguire al meglio nel mio percorso musicale. 
 
5)Cosa consiglieresti ai giovani che vogliono seguire la tua strada?
 
Lavora sodo, in silenzio e sempre con i piedi per terra lasciando che sia la tua musica a fare rumore fuori. 
 
6)Cosa ne pensi dei social come strumento di pubblicità e condivisione?E dei Talent?
 
L’avvento dei social ha dato modo a tutti di poter esprimere le proprie idee, anche se molto spesso si esagera. Grande impatto sui social l’ha avuto la musica, soprattutto per gli artisti emergenti come me, con i quali abbiamo avuto modo di far conoscere la nostra musica. I Talent sono una grande rampa di lancio nella musica che conta.       
 
7)Come vedi il panorama musicale italiano?
 
La musica italiana ha avuto una grande trasformazione di genere musicale e di contenuti. I grandi artisti e sommi poeti come i Pooh, Celentano, Venditti, Baglioni e molti altri, che facevano della poesia la base dei testi delle loro opere musicali, sono stati sostituiti da una musica più tecnologica, con linguaggi da strada, più concentrata sul ritmo e poco incline al romanticismo ma molto diretta e spesso poco logico e comprensibile.
 
8)Come nascono le tue canzoni? Le scrivi e le arrangi da solo o ti avvali di collaboratori?
 
Scrivo poesie dal 1991, collezionandone quasi 500… le migliori le ho raccolte nel mio primo libro “Spicchi di Luna”, pubblicato poi nel 2010. Molte di queste poesie le ho trasformate in testi musicali, che puntualmente finivano nel cassetto dei sogni. Quando mi trovo in situazioni particolari, vedo qualcosa che mi attira, la mia vena poetica inizia a pompare e non posso fare altro che scrivere su qualsiasi cosa abbia tra le mani così da poter riprenderli successivamente e trasformarli in canzoni.
Scrivo testi sia per me che per altri artisti locali.
 
9)Esibizioni live passate e future covid permettendo e progetti discografici a breve?
 
l’inedito “TSUNAMI”, uscito il 02 ottobre 2021, è un’onda musicale dal ritmo travolgente, con un testo profondo che tocca le corde rigide sulla libertà di espressione, di pensiero, di comunicazione, diritto di opinione e di ideale senza limiti e senza muri da abbattere, ma aspettiamo il loro crollo per poter inondare con i nostri ideali il mondo come uno tsunami. Con questo brano ho partecipato al contest musicale “2 Mari Song Festival 2021” presso il teatro Tatà di Taranto, dove mi sono aggiudicato numerosi premi tra cui una co-produzione discografica con E.D.M., importante l’etichetta discografica a livello nazionale e la partecipazione alle vetrine musicali nazionali “Sanremo Discovery 2021” e “Television Song Contest 2021”.Sto lavorando per il mio prossimo inedito e per il mio primo album.

10)Come definiresti la tua musica?

Travolgente e romantica.

11)Convincici ad ascoltare e a comprare o scaricare i tuoi lavori?

Il mio motto è: “Lascia la tua anima nelle mani della fantasia”.
Quando apro il mio cassetto dei sogni esprimo con la mia musica desideri ed emozioni comune a tutti.Se ascoltate la mia musica e riuscite a percepire tutto questo, allora la vostra anima è nel mio mondo, travolti dalla mia fantasia.

Daniela Piesco Redazione Corriere Nazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci
Facebook
Twitter
Instagram
YouTube