Manovra. Riordino regole per tirocini e stretta contro l’uso “distorto”. Prevista “congrua indennità”

Politica

Di

Gli emendamenti alla manovra presentati dal governo sono stati approvati dalla commissione Bilancio, nel corso delle votazioni che sono iniziate nella nottata e proseguire per 12 ore consecutivamente. Le proposte di modifica contengono ben due decreti legge: ‘Misure urgenti per il contrasto alle frodi nel settore delle agevolazioni fiscali ed economiche’ e ‘Misure urgenti finanziarie e fiscali’ (con 3,2 miliardi di risorse aggiuntive). Il provvedimento, dopo il via libera con mandato al relatore, è passato all’esame dell’aula.

 Un riordino delle regole per i tirocini e una stretta contro l’uso “distorto” di uno strumento che deve essere finalizzato “all’orientamento e alla formazione professionale”: la commissione Bilancio del Senato ha approvato nella notte una stretta contro gli abusi sui tirocini, dando 180 giorni a governo e Regioni per stilare delle nuove linee-guida, che prevedano tra l’altro “congrua indennità” di partecipazione e multe da 1000 a 6000 euro per chi non le paga. Quelli non curriculari andranno indirizzati “in favore di soggetti con difficoltà di inclusione sociale”. Andranno fatti “bilanci delle competenze” acquisite dai tirocinanti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci
Facebook
Twitter
Instagram
YouTube