II Edizione della “Settimana della Donna”

Eventi, Musica & Spettacolo

Di

Anche quest’anno, Zonta club Taranto dedicherà una intera settimana alla donna, in occasione dell’8 marzo.

“La settimana della donna”, alla sua seconda edizione, vede coinvolti le amministrazioni della rete “Educarci per educare”, con il Comune di Manduria capofila, grazie allo stimolo fattivo del sindaco Gregorio Pecoraro, del vice sindaco Andrea Mariggiò e dell’assessore alla cultura, turismo, grandi eventi, marketing e fondi europei Antonella De Marco ed i Comuni di Torre Santa Susanna, Sava, Pulsano, Faggiano e Avetrana, insieme all’associazione tarantina zontiana, presieduta da Evelyn Zappimbulso, al Comitato Qualità per la Vita, presieduto dal prof Carmine Carlucci in collaborazione con il Liceo Artistico Calò, che anche quest’anno realizzerà dei simboli a tema da donare alle donne relatrici.

 

Otto giorni per otto tematiche di donna. L’evento itinerante avrà inizio presso il Castello De Falconibus di Pulsano il 7 marzo prossimo alle 18,00 dove si parlerà di “Donna nelle Istituzioni”. L’8 marzo si terrà alle ore 9,00, presso la facoltà di Scienze dell’Università di Taranto, quartiere Paolo VI, il premio “mimosa d’argento” del Comitato per la Qualità della Vita e si relazionerà su “Donna, Scienza, Mare”.

La settimana prosegue poi il 9 marzo a Manduria, con “La donna nell’arma”, alle 17,30 presso la Sala Convegni Fiera Pessima. Il 10 marzo è la volta di Sava con “La donna nella giustizia” alle 17,30 nella Sala Amphipolis del Comune. L11 marzo la manifestazione si sposta a Faggiano con “La donna nell’istruzione”, alle 18,00 nell’Aula Consiliare della amministrazione. Il 12 marzo, alle 10,00, presso il Teatro Comunale di Torre Santa Susanna si dialogherà su “La donna e la ricerca”. Chiude Avetrana il 13 marzo, con “La donna nello spettacolo”, alle ore 10,30 presso l’Aula Consiliare del Comune.

La finalità dell’evento, che lo scorso anno ha riportato un notevole successo grazie alla partecipazione delle comunità territoriali coinvolte, è quella di proporre e favorire un piano di incontri a livello intercittadino sul tema della uguaglianza di genere e del ruolo della donna nella società contemporanea, chiamata oggi più che mai ad affrontare nuove sfide di ordine socioculturale ed economico. La donna rimane ancora oggi in molti Paesi, in diversi contesti, familiare, sociale e lavorativo privata dei diritti alla persona, così come declinati dalle Organizzazione delle Nazioni Unite, da tempo in prima linea a promuovere una cultura del rispetto tra gli esseri umani. Una rete di forze e di intenti che Zonta club Taranto, nella persona della presidente Evelyn Zappimbulso, spera possa divenire permanete perché “i diritti delle donne sono una responsabilità di tutti”.

 

Redazione Corriere di Puglia e Lucania 

Corriere Nazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci
Facebook
Twitter
Instagram
YouTube