Valdo Spini confermato presidente del Coordinamento delle riviste italiane di cultura (CRIC)

Arte, Cultura & Società

Di

Valdo Spini confermato presidente del Coordinamento delle riviste italiane di cultura (CRIC). È quanto è emerso dall’assemblea dei soci del CRIC, che si è tenuta per via telematica venerdì scorso.

Sono state inoltre elette tutte le cariche sociali, così composte: nel Consiglio direttivo confermati Severino Saccardi (Rivista Testimonianze) in qualità di vice presidente, e Madel Crasta (rivista Le carte e la storia) in qualità di tesoriera; riconfermati Paolo Borioni (rivista Le Carte e la Storia), Giacomo Bottos (rivista Pandora), Guido Melis (Le Carte e la Storia), Donata Pacces, Davide Romano (rivista Coscienza e Libertà), Francesca Stella (rivista Semicerchio); sono invece neoelette Maria Panetta (Diacritica), nominata vice presidente, e Georgia Corbo (Edizioni Olschki).

Sono stati eletti come revisori Massimiliano Rosania (Confronti), Paolo Bolpagni (Fondazione Ragghianti), e Tommaso Codignola (Edizioni di Storia e Letteratura)

Il Consiglio direttivo ha infine confermato la nomina del segretario del Coordinamento, Claudio Paravati (rivista Confronti).

«Siamo decisi a continuare il lavoro di promozione della cultura tramite le riviste» ha dichiarato il presidente Spini, «e lo faremo con i mezzi più nuovi, tramite il web, ma anche con la presenza nelle più importanti fiere editoriali e librarie del Paese, senza dimenticare il contatto con il pubblico e i giovanissimi, promuovendo la lettura nelle biblioteche e nelle scuole. Un Paese che non investe nella cultura e nella lettura è un Paese destinato a impoverirsi. Le riviste di cultura servono a dar voce a quelle comunità che esprimono cultura!».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci
Facebook
Twitter
Instagram
YouTube