“Il governo crei le condizioni per le cessioni di crediti tra privati”

Economia & Finanza

Di

Il leader di Confindustria, Carlo Bonomi sul superbonus chiama le impresa alla responsabilità. Il governo prende “decisioni così affrettate, gettando nel panico imprese e famiglie e poi convoca le parti”

di Silvia Inghirami

© AGF – Carlo Bonomi

 

AGI – Un’assunzione di responsabilità dell’industria italiana sui crediti del Superbonus. È il richiamo del presidente di Confindustria Carlo Bonomi, all’assemblea degli industriali di Savona. “Io dico che anche noi ci dobbiamo assumere la nostra responsabilità: se il governo creasse le condizioni per fare cessioni di primo grado tra privati potrebbe aiutare le imprese che potrebbero acquistare i crediti che sono fermi”.

Sul Superbonus quello che “lascia perplessi e non convince” è che il governo prende “decisioni così affrettate, gettando nel panico imprese e famiglie e poi convoca le parti“. Lo ha detto il presidente di Confindustria Carlo Bonomi domandando se non sarebbe stato meglio convocare le imprese prima e poi assumere il provvedimento. Una situazione che potrebbe ripetersi con la revisione degli incentivi alle imprese: “non vorrei – ha detto Bonomi, all’assemblea degli industriali di Savona – che si facesse un disegno di legge quando non è ancora finita l’indagine parlamentare”, quando invece le imprese potrebbero indicare le soluzioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci
Facebook
Twitter
Instagram
YouTube