Nuovi disordini a Parigi, manifestanti affrontano gli agenti, 61 arresti

Mondo

Di

Dopo i tumulti di giovedì sera, tornano le proteste contro la decisione del governo di ricorrere all’articolo 49 comma 3 della Costituzione per approvare la controversa riforma delle pensioni senza approvazione parlamentare

© Andrea Savorani Neri/ NurPhoto via AFP – Fiamme vicino Place de la Concorde

AGI – Sono almeno 61, secondo quanto riporta il canale tv francese di informazioni BFMTV, le persone arrestate questa sera durante le proteste contro la riforma delle pensioni in place de la Concorde a Parigi. Alcune centinaia di manifestanti vestiti di nero e mascherati hanno partecipato a scontri lanciando pietre e bottiglie contro la polizia in tenuta antisommossa che ha risposto con cariche e lacrimogeni.

Prima di affrontare gli agenti, i manifestanti hanno montato delle barricate davanti alle forze dell’ordine ed è anche stato acceso un fuoco. Le barricate, secondo la stampa francese, sono composte di transenne di cantieri tolte dalla strada.

Sono anche stati staccati sampietrini dalla strada e dei pezzi di legno ammonticchiati per alimentare un inizio di fuoco. Uno degli slogan urlati dalle persone presenti sul posto è “Paris en feu et Macron au milieu”, ovvero “Parigi in fiamme e Macron al centro“.

Ieri nello stesso luogo migliaia di persone avevano protestato contro il ricorso del governo di Elisabeth Borne all’articolo 49 comma 3 della Costituzione per approvare la riforma delle pensioni senza approvazione parlament

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci
Facebook
Twitter
Instagram
YouTube