Open Innovation. Pelliconi: un terzo dei dipendenti raccoglie la sfida dell’intrapreneurship

Abruzzo

Di

Si chiude la prima edizione del Percorso di Intrapreneurship di Pelliconi che ha visto la partecipazione di oltre un terzo dei dipendenti.

Nominati 25 Innovation Champions. 6 i progetti ammessi alla fase finale, 2 quelli che verranno accelerati in Silicon Valley da Mind the Bridge.

Agli ideatori di ciascun progetto nato all’interno del Percorso di Intrapreneurship che verrà adottato dall’azienda Pelliconi riconoscerà una quota del valore creato.

ATESSA – (CH) – Si chiude ad Atessa la prima edizione del Percorso di Intrapreneurship di Pelliconi lanciato proprio in Abruzzo e a Ozzano lo scorso settembre in collaborazione con la global open innovation platform Mind the Bridge.

6 i progetti ammessi alla fase finale da 25 ideatori appena nominati “Innovation Champions”, 2 quelli che verranno accelerati in Silicon Valley dal 5 all’8 settembre presso il Venture Studio di Mind the Bridge a San Francisco, dove lo scorso anno il leader mondiale nella produzione dei tappi a corona ha aperto un punto privilegiato di connessione. In particolare i 2 progetti selezionati riguardano l’uno l’uso di polimeri magnetici nei tappi a corona, l’altro lo sviluppo di edible packaging.

“Non ci sono vincitori di un programma di Intrapreneurship. – ha commentato Alberto Onetti, Chairman di Mind the Bridge – I vincitori sono i dipendenti di Pelliconi che hanno accettato la sfida di mettersi in gioco e che hanno fatto tutti un percorso di formazione sul campo sui temi dell’imprenditorialità e dell’innovazione, oggi più che mai centrali”.

130 sono stati infatti i dipendenti coinvolti nel programma – oltre un terzo della popolazione aziendale, di cui oltre la metà proveniente dalla produzione: “Numeri ampiamente superiori alle medie di programmi simili gestiti da aziende di maggiori dimensioni”, ha aggiunto Onetti. 25 di questi, ovvero i promotori dei 6 progetti ammessi alla fase finale, sono stati nominati Innovation Champions.

“L’innovazione è da sempre un valore centrale per Pelliconi. Da oggi abbiamo 25 nuovi Innovation Champions che potranno darci un contributo fondamentale e avviare un percorso di crescita ancora più sfidante”, ha evidenziato Marco Checchi, Amministratore Delegato di Pelliconi.

Ed eccoli, in ordine rigorosamente alfabetico:

Alessandro Cicchetti, Angelo Di Silvio, Annabella Cusati, Beatrice Sartor, Beatrice Sieli

Cristina Militello, Daniele Zinni, Domenico Di Renzo, Fabio Fiore, Federico Morselli

Francesco Ciccarelli, Francesco Cutaio, Giuliano Febas, Leonardo Ciarmoli, Mario Del Corso, Maurizio Marca, Mauro Biagi, Michele Fattibene, Pasquale Nellim, Raffaele Morelli

Sana Aguiara, Sara Peruzzu, Simone Bergami, Stefano Capitani, Teresa Lamma.

Tra gli altri progetti ammessi, una linea pilota di imbottigliamento per migliorare i processi di progettazione e omologazione di nuovi prodotti; la valorizzazione degli scarti derivanti dal processo di produzione del tappo corona; il recupero dei composti per un’industria a “KM Zero”; l’opportunità di usare e-CMR per snellire i processi logistici in modo sostenibile.

Agli ideatori di ciascun progetto nato all’interno del Percorso di Intrapreneurship che verrà eventualmente adottato dall’azienda Pelliconi riconoscerà una quota del valore creato.

…….

Pelliconi

Fondata a Bologna nel 1939 come “Ditta Angelo Pelliconi” (DAP), specializzata nella produzione di tappi a corona, oggi è leader mondiale nel settore delle chiusure in metallo, alluminio e plastica per l’industria del food&beverage.

Azienda in continua espansione, ad oggi annovera sei stabilimenti produttivi distribuiti su 4 continenti: due in Italia, uno in Egitto, uno negli Stati Uniti e due in Cina. A queste sedi produttive si aggiungono cinque filiali commerciali estere, grazie alle quali Pelliconi ha realizzato una vasta rete di vendita e distribuzione che ha permesso al gruppo di affermarsi fra i maggiori produttori ed esportatori di tappi a livello globale.

Pelliconi è un gruppo dinamico e affidabile, che ogni giorno lavora per essere un partner privilegiato e un importante punto di riferimento nell’ambito della ricerca e dello sviluppo di soluzioni innovative per l’industria dell’imbottigliamento e del confezionamento.

Con creatività, competenza e spirito di squadra Pelliconi è in grado di soddisfare i bisogni dei clienti più esigenti. La passione per l’innovazione e per la qualità, l’orientamento al cliente e la forte sensibilità verso i temi della sicurezza alimentare e della salvaguardia dell’ambiente sono i principali ingredienti del suo successo.

Pelliconi è infine un’azienda etica, che avendo a cuore la salute e il benessere dei propri dipendenti e degli abitanti dei territori in cui opera, devolve ogni anno parte dei propri guadagni a favore della ricerca scientifica e a sostegno di attività sociali, artistiche, culturali e sportive, in un’ottica di ridistribuzione della ricchezza e di reciprocità nei confronti dell’intera collettività.

https://www.pelliconi.com/

Mind the Bridge

Mind the Bridge è una global open innovation platform che supporta aziende e startup ecosystem di tutto il mondo. Con base in Silicon Valley e presenza in Italia, Spagna, USA, Corea e Israele dal 2007 Mind the Bridge mette in connessione il mondo corporate con i principali startup ecosystem mondiali. Annualmente individua, filtra e lavora con oltre 10.000 startup, supportando le grandi aziende internazionali nello sviluppo di attività di scouting e venture client (che si traducono in POC, accordi commerciali, investimenti e/o acquisizioni).

Fornisce inoltre anche servizi di consulenza e benchmarking alle aziende nella valutazione e implementazione di strategie e iniziative di open innovation (acceleratori, venture builder, CVC, dual innovation).

Mind the Bridge ha realizzato MTB Ecosystem, una piattaforma AI driven di open innovation matching.

In collaborazione con l’International Chamber of Commerce (ICC), l’istituto che da 100 anni riunisce oltre 45 milioni di imprese in tutto il mondo, organizza ogni anno i “Corporate Startup Stars Awards”, l’evento che esamina e premia le aziende internazionali più attive nella collaborazione con le startup.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci
Facebook
Twitter
Instagram
YouTube