Drone ucraino attacca la stazione nella città russa di Kursk, 5 feriti

Mondo

Di

Il governatore: il velivolo si è schiantato contro il tetto della stazione, dove è scoppiato un incendio. A Mosca chiusi gli aeroporti Domodedovo e Vnukovo. Attacco russo su Chernihiv, 7 morti e 144 feriti

 

AGI – Un drone ucraino ha attaccato la stazione ferroviaria di Kursk, nell’Ovest della Russia, a meno di 200 chilometri dal confine ucraino, causando un incendio, e cinque persone sono rimaste leggermente ferite. Lo ha riferito su Telegram il governatore della regione, Roman Starovoit, citato da Ria Novosti.

“Secondo le prime informazioni – ha spiegato il governatore, il drone si è schiantato contro il tetto dell’edificio della stazione ferroviaria, dove è scoppiato l’incendio. Cinque persone sono rimaste leggermente ferite da schegge di vetro”, ha aggiunto.

Gli aeroporti Domodedovo e Vnukovo di Mosca hanno sospeso gli arrivi e le partenze dei voli. Lo ha riferito alla Tass un rappresentante dei servizi del traffico aereo, senza fornire ulteriori dettagli, ma dall’inizio della guerra in Ucraina tali misure sono state adottate in conseguenza di attacchi con droni.

“Vnukovo e Domodedovo sono temporaneamente chiusi”, ha annunciato la fonte. Secondo Flightradar, i voli sono riprogrammati su Sheremetyevo, un altro aeroporto di Mosca, o in attesa di ulteriori istruzioni a mezz’aria sopra Ryazan.

© Alexander NEMENOV / AFP

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci
Facebook
Twitter
Instagram
YouTube