A fuoco un deposito di gasolio vicino al Mar Nero di Soch

Mondo

Di

Un video pubblicato sui social mostra una enorme colonna id fumo nero che si alza sulla città. Secondo le autorità russe non ci sarebbero vittime. In due regioni occidentali abbattuti quattro droni

AGI – Un incendio è scoppiato nei pressi dell’aeroporto e non lontano da un deposito petrolifero nella località del Mar Nero di Sochi. Lo ha riferito l’agenzia di stampa russa Ria. Ancora non è stato accertato cosa abbia causato l’incendio.

Mash, un canale di notizie russo sull’app di messaggistica Telegram, ha pubblicato un video di una grande colonna di fumo che si alza sulla città. Prima che scoppiasse l’incendio si sono sentite delle esplosioni.

È andato a fuoco un serbatoio di gasolio nel quartiere di Adlersky, nella località russa di Sochi, sul Mar Nero.

Lo ha detto Veniamin Kondratyev, governatore della regione di Krasnodar aggiungendo che secondo le prime informazioni non ci sono state vittime. “Stiamo indagando sulle ragioni dell’incidente”, ha detto Kondratyev su Telegram.

E in Russia continuano gli attacchi don droni. Mosca riferisce di aver abbattuto quattro droni ucraini durante la notte in due regioni occidentali. I droni sono stati distrutti nella regione di Belgorod, al confine con l’Ucraina, e nella regione di Oryol, più in direzione di Mosca, ha riferito il ministero della Difesa in tre aggiornamenti notturni.

Da quando l’Ucraina ha lanciato la sua controffensiva all’inizio di giugno, la Russia ha subìto diversi attacchi con droni. Il ministero non ha detto se i droni abbiano causato danni o vittime.

foto ©  AFP –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci
Facebook
Twitter
Instagram
YouTube