A 10 anni guida per 320 chilometri. Voleva punire la mamma

Mondo

Di

Con la sorellina di undici anni è salito sull’auto della madre che gli aveva ‘sequestrato’ per punizione i giochi elettronici. Il bimbo è stato fermato per caso in autostrada dalla polizia ad Alachua, in Florida

AGI – La polizia della Florida ha avuto uno shock quando l’automobilista fermato su un’autostrada principale si è rivelato essere un bambino di 10 anni. Il bambino e sua sorella di 11 anni sono stati fermati ad Alachua, a centinaia di chilometri dal luogo in cui la madre ne aveva denunciato la scomparsa all’inizio della settimana, lo riporta la Bbc. La polizia ha detto che i due hanno spiegato di essere fuggiti dopo che la madre aveva ‘sequestrato’ loro i gadget elettronici.

“Con grande sorpresa gli agenti hanno osservato un conducente maschio di 10 anni uscire con la sorella”, hanno spiegato gli agenti. L’ufficio dello sceriffo della contea di Alachua ha descritto il blocco del traffico come “ad alto rischio” e a notte fonda, alle 03:50 ora locale (07:50 GMT) di giovedì. La berlina bianca su cui viaggiava la coppia era stata segnalata come scomparsa dalla madre a North Port, in Florida, una città a più di 320 chilometri da Alachua. Gli agenti hanno appreso che “entrambi i bambini erano arrabbiati con la madre perché aveva tolto loro i dispositivi elettronici, cosa che si ritiene sia stata fatta perché non li usavano in modo appropriato”, ha dichiarato l’ufficio dello sceriffo.

La polizia ha aggiunto che non c’è motivo di credere che siano stati maltrattati a casa. La madre dei bambini ha guidato tre ore a nord fino ad Alachua per recuperare i figli.

“I nostri detective hanno parlato a lungo con la madre, che stava chiaramente facendo del suo meglio per crescere due bambini piccoli ed è stata molto ricettiva alle raccomandazioni fornite per aiutarla a ottenere assistenza”, ha detto la polizia.

L’età legale per ottenere un permesso di guida in Florida è di 15 anni, mentre i conducenti devono avere 18 anni per richiedere una licenza completa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci
Facebook
Twitter
Instagram
YouTube