Puglia, FdI: Emiliano autolesionista, unico presidente di Regione a erigere barricate contro governo

Politica

Di

“Ancora una volta ci tocca intervenire per chiarire i percorsi amministrativi e normativi che il Presidente Meloni e il Ministro Fitto hanno avviato con tutte le Regioni. Guarda caso, in buona compagnia del Presidente della Campania, Emiliano è l’unico Presidente di Regione che continua ad erigere barricate improduttive e dannose per la Puglia pur di parlare contro il Ministro Fitto.

Il presidente Emiliano ogni giorno continua a richiedere risorse, ma dimentica di dire due cose importanti. La prima è che la Regione Puglia ha richiesto il FSC, fondi nazionali, per assicurare il cofinanziamento regionale ai programmi operativi 2021-2027. Senza questo finanziamento del Governo, per il quale dovrebbe solo ringraziare, la Puglia non potrebbe far partire la programmazione europea 2021-2027. Per quanto attiene invece i 4,6 miliardi del FSC la delibera CIPE di agosto e il nuovo decreto legge Sud hanno previsto che le risorse siano assegnate per interventi infrastrutturali. In tal senso, quando le regioni individuano gli interventi, il governo valuta la coerenza e stipula l’accordo. Questo sta accadendo con tutte le regioni italiane.

La Regione Puglia non ha ancora selezionato gli interventi e quindi per sua responsabilità non si può procedere. In questo quadro per assicurare la coerenza tra le diverse fonti di finanziamento è stato richiesto alle regioni e quindi anche alla Puglia di analizzare i ritardi nella spesa delle risorse del FSC 2014-2020 e POC 2014-2020. L’analisi ha confermato incongruenze e difficoltà che sono oggetto di approfondimenti tecnici. Emiliano quindi, prima di chiedere nuove risorse, si impegni a capire quali sono i ritardi e soprattutto si concentri su quali sono gli interventi infrastrutturali necessari. La sua forte resistenza e contrarietà a questa impostazione, comprendiamo che non gli consente di alimentare il mercato delle vacche e della clientela, ma va abbandonata.

Emiliano si convinca che con il Governo Meloni e con il Ministro Fitto è finita la pacchia e che è il momento che Emiliano investa su efficienza, efficacia, economicità, eticità e coerenza della spesa comunitaria perché investe il futuro della nostra regione. Persistere nella sterile contrapposizione al Governo Meloni per la sua insofferenza verso il Ministro Fitto significa impantanarsi nella polemica senza preoccuparsi dei bisogni dei cittadini. Emiliano lasci da parte boria e protervia, se ne faccia una ragione: il popolo elettore ha legittimato il Governo presieduto dal Presidente Meloni. E, lo stesso popolo, ha deciso che Fitto è Ministro della Repubblica apprezzato tanto a livello nazionale, anche da tutte le Regioni, quanto a livello internazionale”.

Lo dichiarano i parlamentari pugliesi di Fratelli d’Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci
Facebook
Twitter
Instagram
YouTube