Oblio oncologico, SIUrO: “Bene l’approvazione della nuova legge”

Ambiente, Natura & Salute

Di

 

Il plauso della Società Italiana di Uro-Oncologia alla decisione definitiva del Parlamento


“L’approvazione finale da parte del Senato della legge sull’oblio oncologico è una splendida notizia”. Sono queste le parole del dott. Sergio Bracarda, Presidente Nazionale della Società Italiana di Uro-Oncologia (SIUrO).

“Dal cancro è possibile guarire definitivamente e questo principio è stato recepito anche dalla legislazione italiana – prosegue Bracarda -. In particolare noi specialisti dei tumori genito-urinari trattiamo malattie in cui tassi di guarigione sono davvero alti: 63% per la neoplasia alla prostata, 48% per quella alla vescica addirittura il 94% per il carcinoma del testicolo. Non vi è dubbio che esistono ancora molti margini di miglioramento, soprattutto per gli stadi più avanzati e metastatici dove comunque non mancano importanti novità diagnostico-terapeutiche”. “Siamo lieti che il Parlamento, e più in generale tutte le nostre Istituzioni, abbiamo riconosciuto agli ex pazienti gli stessi diritti di tutti gli altri cittadini – conclude Bracarda -. La nuova legge deve rappresentare un ulteriore incentivo nel proseguimento della lotta contro il cancro, affinché sempre più persone possano sconfiggere per sempre le malattie oncologiche”.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci
Facebook
Twitter
Instagram
YouTube