fbpx

L’Ippogrifo d’oro e Sarno città festival organizzano evento alla Sorgente del Rio Palazzo

Campania

Pubblicato da:

alle ore: 17:45

DOMENICA 10 LUGLIO 2022 APPUNTAMENTO SULLE SORGENTI DI RIO PALAZZO, DALLE ORE 9 ALLE 12.00. IL COUNTDOWN DEL PROFESSORE BARBATO è iniziato; lo storico Tuffo nelle acque cristalline del Rio Palazzo si ripete.

Un gesto insolito ma straordinario per la Città di Sarno che punta sul richiamo culturale turistico del meraviglioso Fiume Sarno, avente scorci paesaggistici unici. Questa location è magica, in essa è tutta la storia Sarnese. Tra gli edifici si citano le vecchie Filande, simbolo di un’ architettura industriale tipica dell’800. Da una spaccatura nella roccia proprio nel centro della Città, nascono le sorgenti del Rio Palazzo che coinvolge tutta Piazza Garibaldi, il Lungo Fiume e la cascata presso il Parco dell’ex Ragioneria. E’ proprio quì che deve nascere un Laghetto ricco di fauna e flora, non solo come spazio di refrigerio nei mesi caldi per residenti e visitatori, ma anche come Area per manifestazioni culturali e di spettacolo.

Domenica, 10 luglio, si svolgerà a Sarno la prima manifestazione per rilanciare il laghetto di Rio Palazzo. Un fitto programma contempla la partecipazione di 5 modelle che sfileranno per poi eleggere la Miss Laghetto di Rio Palazzo.
Alle ore 9:00 appuntamento nei pressi della Statua di Giovan Battista Amendola, per omaggiare l’autore dell’opera raffigurante la Venere nostra e della statua di Gioacchino Murat.

Alle ore 10:00, seconda tappa nei pressi della cascata di Rio Palazzo. Seguiranno la pulizia di un piccolo tratto della sorgente ad opera dell’ Associazione Spartacus e la visita lungofiume fino alla Circumvallazione. L’ elezione della Miss avverrà alle ore 12:00.
Alle ore 13:00 ultima tappa alla Masseria Pigliuocco di Zi Peppe Montoro, noto poeta.
Nella Città del celebre organizzatore dell’Ippogrifo d’oro di Sarno e di tanti altri eventi, ovvero Alfonso Celentano, idee e creatività non mancano ma hanno bisogno di essere incoraggiate e sostenute.

Sul territorio sono molti gli ”spunti” che la natura da come quello dell’acqua e del verde, la stupenda Collina del Saretto sfregiata dal doloso incendio.

Il Parco dell’ex Ragioneria è una risorsa straordinaria, mal gestito, visto ora, abbandonato, nelle ore serali diventa anche pericoloso sostare.
Alfonso Celentano, Presidente dell’associazione culturale no profit Europa 2000, crede giusto sostituire parte del parcheggio della ragioneria con un parco verde con annesso un laghetto, per iniziare a creare un Turismo green con meno asfalto e cemento.
PECCATO TENERE NASCOSTE TALI BELLEZZE ed è per questo che ben 30 anni fa nasce Sarno città festival e il Premio Ippogrifo d’oro, ideato da Alfonso Celentano per celebrare la sua città e farla conoscere al mondo, non a caso grazie al Premio molto indicizzato su Google, Sarno è visibile e conosciuta a livello internazionale.

In qualità di direttore artistico onorifico del Premio Ippogrifo d’oro a partire dal 2019 ho dato il mio contributo attraverso la stampa e le selezioni dei premiati. Annuncio oggi insieme ad Alfonso Celentano che in autunno, data da concordare, si terranno le premiazioni del 31° Premio Ippogrifo d’oro che sarà consegnato a 10 selezionati, quest’anno in gemellaggio con International Art Prize Giotto già presente su Wikipedia fondato dal Critico d’arte Melinda Miceli. Per selezioni stilisti e personalità da premiare scrivere a premioippogrifo@libero.it.

Un gioiello della natura nascosto, pertanto afferma Celentano: ” Allora bisogna che le Sorgenti del Rio Palazzo siano visibili come lo erano alcuni anni fa, protette da un muro di vetro.

L’ideale è unire in un solo contesto tutto il Piazzale Garibaldi, integrando il Monumento ai Caduti di tutte le Guerre, i Tre Cannoli, l’Antico Mulino, facendo cornice di aiuole.
Non sono ne architetto ne geometra, sono un creativo che amo la mia città”.

Questa è la prima di una serie di iniziative per non sprecare le acque di questa splendida sorgente, dice Gennaro Barbato, presidente dell’ associazione Spartacus che aggiunge: ” Siamo abituati a fare centinaia di chilometri per vedere una sorgente mentre ricchezze naturalistiche come il laghetto di Rio Palazzo stagnano nella dimenticanza assoluta. Ora è giunto il momento di tutelare e valorizzare, per lasciare qualcosa di buono alle future generazioni”.

D.ssa Melinda Miceli critico d’arte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

Facebook
Twitter
Instagram
YouTube