fbpx

Bomba in metro Londra, l’Isis rivendica

Print Friendly, PDF & Email

Torna l’incubo terrorismo a Londra. Lo Stato Islamico ha rivendicato con l’agenzia Amaq l’attentato alla metro alla fermata di Parsons Green, dove sono rimaste ferite, in modo non grave, 29 persone. L’allerta è massima, quindi, ora nella metropoli britannica. La premier Theresa May ha alzato il livello da “grave” a “critico”, che suggerisce il timore di un possibile altro attacco imminente. La premier britannica ha anche annunciato che alcuni dei compiti assegnati alla polizia verranno ora svolti dall’esercito. E’ la prima volta, dall’attentato di maggio alla Manchester Arena, che l’allarme terrorismo viene alzato al livello massimo. Il livello venne nuovamente abbassato dopo quattro giorni.

Secondo quanto riporta l’Independent Scotland Yard avrebbe già identificato un sospetto. Anche se, precisa il sindaco di Londra, Sadiq Khan, “è in corso una caccia all’uomo“, aggiungendo che in questo momento non può dire se ci sia una o più persone ricercate.

Le prime testimonianze dell’esplosione, avvenuta questa mattina intorno alle 8:20, ora locale, all’altezza della stazione di Parsons Green nella zona residenziale di Fulham, sono arrivate tramite social network: nei racconti, un rumore fortissimo, poi la carrozza che si riempie di fumo e calore e la gente che scappa in preda al panico.

Nell’attacco alcuni passeggeri sono rimasti feriti. Secondo quanto riferiscono i media britannici, la deflagrazione è stata causata da un secchio di plastica bianca posto nei vagoni posteriori del treno. “Un ordigno improvvisato”, ha dichiarato il commissario di Scotland Yard, Mark Rowley. Delle indagini si occupa un’unità specializzata antiterrorismo della polizia metropolitana in collaborazione con l’agenzia di intelligence MIT. “Una palla di fuoco ha avvolto il vagone della metropolitana”, ha raccontato uno dei tanti pendolari che in quel momento si trovavano alla stazione di Parsons Green. “Ho sentito urla e ho visto persone che fuggivano e piangevano”, ha detto un altro. Mentre alcuni parlano di persone con il volto coperto di sangue. “Non ho mai visto nulla del genere”, ha raccontato Sam ai media presenti sul posto.

I passanti e gli avventori di bar e negozi in Parsons Green sono ancora trattenuti per ragioni di sicurezza nelle cantine. Al momento dell’esplosione c’era tanta gente per strada, ora di punta sia per chi si reca al lavoro sia per i ragazzi che frequentano le scuole. La zona è residenziale, tra le meglio frequentate di Londra, accanto a Chelsea e affaccia su Fulham Road. Il consiglio che hanno ricevuto i cittadini da parte delle autorità, anche attraverso alert via mail, è di evitare la scena dell’incidente fino a che non saranno completate le indagini e di attendere prima di intraprendere una viaggio nella zona sud ovest di Londra. Inoltre la richiesta è di avvisare immediatamente le forze dell’ordine per qualsiasi attività e oggetti sospetti.

Le autorità intanto hanno sospeso la linea distrettuale in entrambe le direzioni tra Edgware Road e Wimbledon e tra Ealing Broadway e Turnham Green. Gli autobus di Londra, la stazione ferroviaria di Londra Overground e i servizi della ferrovia a sud-ovest stanno accettando qualsiasi biglietto.

Secondo quanto un testimone riferisce all’Adnkronos, “ci siamo spaventati e senza capire bene cosa stesse succedendo, l’istinto ci ha spinti a cercare rifugio all’interno dei negozi. La polizia è intervenuta immediatamente e ci ha accompagnati nelle cantine o nei luoghi più protetti rimanendo accanto a noi”. “Ci hanno spiegato che fino a quando non vi sarà la certezza che non si corre pericolo alcuno, nessuno si può allontanare”, ha aggiunto.

Intanto un uomo, armato di coltello, è stato arrestato dalla polizia nel centro di Birmingham. Un portavoce della polizia delle West Midlands, citato dai media britannici, ha riferito che l’arresto sarebbe legato a “questioni di droga”e non al terrorismo. L’uomo, immobilizzato dalla polizia, è stato condotto in ospedale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2017/09/15/bomba-in-metro-londra-lisis-rivendica
Twitter