fbpx

Ecco la prima immagine di un buco nero. E’ la foto del secolo

Print Friendly, PDF & Email

La prima immagine di un “orizzonte degli eventi” e dunque la prima prova sperimentale dell’esistenza di un buco nero: questo lo spettacolare risultato del progetto Eht, un risultato fondamentale per la moderna astrofisica presentato in sei conferenze stampa tenutesi  contemporaneamente nel mondo. Si tratta del buco nero situato nel centro della galassia M87: un buco nero supermassiccio (6,5 miliardi di masse solari, milioni di volte più grande dei buchi neri stellari) distante circa 50mila anni luce.

L’Eht (Event Horizon Telescope) è costituito da una rete globale di otto antenne radiotelescopiche sincronizzate tramite orologi atomici in modo da poter ordinare i dati ricevuti come se si trattasse di un singolo telescopio grande quanto l’intero pianeta. Quantità di dati peraltro talmente elevata che non è possibile trasmetterli via internet: vengono infatti immagazzinati in speciali hard disk spediti in un centro di processamento dove un supercomputer provvede ad analizzarli producendo un’immagine del buco nero galattico tanto più nitida quanti più telescopi sono connessi alla rete.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2019/04/10/ecco-la-prima-immagine-di-un-buco-nero-e-la-foto-del-secolo
Twitter