fbpx

Lisbona: Aerei senza benzina, Europa in tilt !

Estero

Incredibile quanto sta accendendo in Portogallo, da Lisbona non può partire nessun volo per mancanza di carburante. La notizia ripresa dalla BBC e dalle principali testate giornalistiche europee nelle prime ore di questa mattina sta facendo il giro del mondo.

Il sistema di pompaggio del carburante nell’aeroporto di Lisbona dal tardo pomeriggio di ieri non sta funzionando, TAP la principale compagnia portoghese afferma come la maggior parte dei suoi voli non possa partire per questo problema, altre compagnie aeree lamentano gli stessi disagi. Molti degli aerei in arrivo sono costretti ad una tappa intermedia per far rifornimento di carburante, una situazione davvero paradossale che si sta ripercuotendo su tutta Europa essendo lo scalo lusitano uno dei più trafficati d’Europa.

Lorenzo Asuni, responsabile di AirHelp società che si occupa di tutelare i diritti dei passeggeri, fa il punto della situazione: “Sono quasi 400 i voli che hanno subito ritardi o cancellazioni per l’esattezza 64 voli cancellati e 322 Voli in ritardo”


Al momento sono 60 mila i passeggeri hanno visto i loro piano rovinati da questo problema. Asuni spiega come però si possa far qualcosa per tutelarsi: “Il miglior consiglio per i passeggeri interessati è quello di chiedere un risarcimento che va dai 250€ ai 600€ questo spetta di diritto in caso di volo cancellato o in ritardo”. Il responsabile di AirHelp chiarisce: “Il fallimento con il sistema di pompaggio del carburante non è una circostanza straordinaria. Il combustibile è un evento inerente all’esercizio normale dell’attività del vettore aereo e, se le autorità aeroportuali o qualsiasi altro fornitore di servizi è colpevole, secondo le norme europee i passeggeri rimangono autorizzati a risarcimenti dai vettori aerei poiché questi ultimi hanno il diritto di rivalersi su chi ha causato il problema”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE