fbpx

Russia: “L’attacco degli Stati Uniti contro le forze siriane è inaccettabile e viola la sovranità del paese”

Estero

“Ogni azione militare che conduce peggioramento della situazione” in Siria “non contribuisce al processo politico”, secondo il ministero degli Esteri russo.
Il Ministero degli Affari Esteri della Federazione Russa ha definito l’attacco da parte della coalizione internazionale guidata dagli Stati Uniti contro le forze filo-governative in Siria come “inaccettabile” perché “viola la sovranità” del paese arabo, ha riportato RIA Novosti.

“È assolutamente inaccettabile e rappresenta una violazione della sovranità della Siria”, ha dichiarato in un comunicato Guennadi Gavrílov, il vice ministro degli esteri russo.

Secondo il diplomatico, “qualsiasi azione militare che conduce al peggioramento della situazione” in Siria “non contribuisce al processo politico”, in particolare quando tali atti sono commessi contro le forze armate siriane.”

Inoltre, Gavrilov ha sottolineato che l’azione militare in Siria “non è un’operazione contro i gruppi terroristici,” ISIS o Al Nusra.

Questa è la seconda volta che Donald Trump bombarda il paese arabo senza informare il Congresso del paese.

In questo caso, aerei militari sono stati inviati come una “prova di forza”, secondo un funzionario del Ministero della Difesa statunitense.

• Ieri, 18 maggio, la coalizione guidata dagli Stati Uniti ha effettuato un bombardamento contro un convoglio militare siriana a sud del paese, al confine tra la Giordania e l’Iraq.

• Gli aerei avevano lo scopo di colpire un convoglio di gruppi combattenti alleati al governo di Bashar al-Assad.

• L’attacco è avvenuto vicino alla base militare di Al Tanf, dove le forze speciali degli Stati Uniti e del Regno Unito addestrano i cosiddetti “ribelli” del FSA.

• Gli Stati Uniti hanno spiegato che il convoglio siriano ha violato una zona smilitarizzata stabilita nella zona.

Gli Stati Uniti ed i loro alleati dal 2014 hanno effettuato un operazione contro il gruppo terroristico ISIS in Siria e Iraq, e assistere i gruppi di opposizione siriani. Washington sta conducendo questa coalizione, che opera in territorio siriano, senza il consenso di Damasco.

Fonte: ria.ru

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE