fbpx

“Nashville” (Robert Altman,1975)

Cinema

La musica come filo conduttore di storie e personaggi e sono almeno una ventina i personaggi e le storie che si alternano in questo film che ha per protagonista sia il festival di musica Folk e Country di Nashville sia i preparativi dei candidati per la campagna elettorale. Nello stato di Nashville e cioè il Tennessee, di solito chi viene eletto alle primarie diventa presidente degli USA.

In questa città, tempio della canzone popolare e capitale dell’industria della musica folk e Country americana, si radunano numerosi musicisti per il festival che ogni anno offre uno spettacolo e un rito unici: la musica di una nazione che esprime concetti e valori quali amore, amicizia, patria, famiglia e religione….ma, nel festival rappresentato in questo film di Robert Altman succederà qualcosa di imprevisto come, d’altronde, imprevisto è sempre stato il suo cinema.

Quindi una sceneggiatura libera e sempre aperta, un impianto sonoro incredibile come disse il regista, infatti ogni personaggio era dotato di un microfono e sul set c’erano microfoni dappertutto così da accumulare e ottenere ogni più impercettibile rumore poi da essere governati nei volumi in sede di mixaggio. Un film meravigliosamente caotico che oscilla tra fiction e documentario: il capolavoro di Robert Altman!

Al regista americano sempre caustico e dotato di intelligente satira, non potevano sfuggire due dimensioni importanti come la musica popolare e la politica che in questo film, interagiscono anche tra loro per poi causare la scintilla, la deflagrazione improvvisa, che esplode proprio nel culmine del rito.

Da ricordare che il film esce l’anno prima della celebrazione del bicentenario della nascita degli Stati Uniti d’America, un’occasione unica per celebrare questo evento attraverso un’opera cinematografica che sancisce il vero volto di una nazione, attraverso un’analisi amara.

È triste morire senza aver visto “Nashville”!

Lino Aulenti


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE