fbpx

Caffè e ”chinotto”: 50 euro! – il bar svizzero dove con il caffè ti offrono pure un rapporto orale

Estero

Il ‘blow job bar’ ha chiesto l’autorizzazione per operare a Ginevra: ”l’uomo lavora meglio se è soddisfatto”. E le donne? ”Ci attrezzeremo” – in thailandia già esistono…

La richiesta è ora nelle mani della polizia ginevrina e del dipartimento della sicurezza e dell’economia, che fa saperecome di principio non sia ”illegale, basta annunciare il locale come centro massaggi e aderire alla convenzione contro la prostituzione e lo sfruttamento”…

 http://www.tio.ch/

Il progetto è pronto. Manca solo l’ok delle autorità. Il concetto di questo nuovo locale? Tu ordini un caffè, lo paghi 50 franchi e intanto che lo bevi ricevi un rapporto orale, compreso nel prezzo. In Thailandia questa iniziativa non è una novità, ma si tratterebbe del primo “bar del blow-job” in Svizzera romanda ad offrire un prezzo in linea con le tariffe praticate ovunque nella regione.

BLOW JOB BAR THAILANDIA

Dopo avere scelto su iPad la ragazza che ti piace, ti siedi al tavolo e ti godi il caffè. Come riportato dal portale Lematin.ch il promotore del progetto esibisce studi che provano come l’uomo sia più performante sul lavoro dopo essere stato soddisfatto.

IL QUICKY BAR DI PATTAYA IN THAILANDIA

Per la concessione dell’autorizzazione il dossier è ora nelle mani della polizia ginevrina e del dipartimento della sicurezza e dell’economia (DSE). Interpellata dal portale romando una portavoce del DSE spiega come di principio non sia illegale, basta annunciare il locale come centro massaggi e aderire alla convenzione contro la prostituzione e lo sfruttamento. Basta l’iscrizione del proprietario e delle ragazze presso la polizia e il gioco è fatto.

THAILANDIA BLOW JOB

Il futuro gerente spera di aprire il locale entro la fine dell’anno sperando in una buona risposta della clientela ginevrina. Per ora non prevede nessun tipo di offerta per le clienti femminili, ma garantisce di volerci fare un pensiero.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE