fbpx

Nestico (Filitalia) incontra la comunità italiana a Toronto

Senza categoria

TORONTO – Nel corso del suo recente viaggio in CanadaPasquale Nestico, fondatore e presidente onorario di Filitalia International, ha incontrato la comunità italiana di Toronto.
L’occasione è stata la presentazione del suo libro autobiografico “Da Isca a Filadelfia“, edito da Mazzanti Editore, presso il Columbus Center. L’evento è stato reso possibile grazie alla collaborazione di Antonio Caruso, Domenico Costa, Enzo Di Mauro e Luigi Gravina.

Marcello Tarantino ha presentato la figura di Pasquale Nestico e il suo straordinario percorso di vita di emigrante di successo che l’ha portato dalla natia Isca sullo Ionio sino a Filadelfia negli Stati Uniti. Il dibattito che ne è seguito ha evidenziato il forte impegno sociale e istituzionale di Pasquale Nestico, prima come presidente del Comites di Filadelfia e poi al Cgie (Consiglio generale degli Italiani all’estero) dove ha presieduto la Commissione Sanità.
Alla riunione era presente l’on. Gino Bucchino, che, ricordando l’impegno comune svolto nel Cgie con Nestico a favore dei nostri connazionali in Argentina e in Venezuela durante le emergenze sanitarie, ha convenuto con quest’ultimo sulla necessità di unire gli sforzi dei parlamentari eletti all’estero nel Parlamento a favore degli italiani residenti nei vari continenti.

Nestico ricordando le sue umili origini in Calabria, dove faceva il muratore con il padre per poi emigrare negli Stati Uniti e conseguire ben due lauree diventando un eminente cardiologo, ha evidenziato come nell’America settentrionale le comunità italiane, oramai integrate, possano rappresentare una risorsa preziosa per l’Italia tornata a essere terra di emigrazione. A tal fine, rispondendo anche alle domande del pubblico, ha evidenziato la sua visione della politica, a suo avviso da svolgersi con spirito di servizio, professionalità e soprattutto con onestà. Ha poi evidenziato la grande ingiustizia cui non si è ancora posto rimedio sul problema della cittadinanza persa in Canada e in altri Paesi quando non era in vigore la doppia cittadinanza, auspicando la riapertura dei termini in occasione del recente dibattito parlamentare sullo ius soli. Nestico ha inoltre assicurato il suo impegno personale e politico affinché siano migliorati i servizi consolari, dove, senza voler generalizzare, i cittadini italiani all’estero non trovano servizi efficienti o, peggio, una disponibilità dovuta, trattandosi di un servizio pubblico.

Al volgere dell’evento, dopo un reciproco attestato di stima con l’on. Gino Bucchino, Pasquale Nestico si è intrattenuto con i rappresentanti della comunità calabrese accorsi ad ascoltarlo. Tra questi Antonio Caruso, scultore di fama internazionale che ha accompagnato la delegazione di Filitalia International in visita alle sedi delle Associazioni regionali italiane a Toronto, a cominciare dal Veneto Center sino alla sede del Fogolar Furlan, i Bellunesi nel Mondo e i Friulani nel Mondo e il loro fondatore Mario Toros.

Particolare apprezzamento è stato espresso all’opera dei trentini presenti con vari Circoli in Canada e rappresentati a Toronto da David Corazza, salutato da Pasquale Nestico con grande amicizia.
La visita a Toronto è terminata con un incontro conviviale con l’Associazione la Motta che raccoglie pugliesi e molisani. A fare gli onori di casa sono stati Luigi Macari, vice presidente del Longano Social Club, Franco Sampogna, presidente della Federazione Molisana, e il consigliere Izzi Cosmo.

La delegazione di Filitalia International era formata, oltre che da Pasquale Nestico e la moglie Anna, da Daniele Marconcini presidente dei Mantovani nel Mondo e di Filitalia International in Italia, da Rosetta Miriello, presidente uscente del sodalizio, e Mario Presta del Direttivo di Filitalia International.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE