fbpx

Cinema: e’ morto Sam Shepard, lo scrittore che recitava

Senza categoria

​Uno scrittore che recitava. Si può riassumere così la vita di Samuel SHEPARD Rogers IV, ovvero SAM SHEPARD, nato in una base militare Usa, a Fort Sheridan, il 5 novembre del 1943 e morto oggi, all’età di 73 anni, in una località del Kentucky, la cittadina di Midway, che riecheggia il nome della più grande battaglia navale combatuta e vinta dalla Marina americana nella seconda guerra mondiale. SHEPARD era affetto da sclerosi laterale amiotrofica (sla).

Rinomato per il suo talento di scrittore, drammaturgo e attore, SHEPARDha vinto il Pulitzer nel 1979 per il suo testo teatrale ‘Buried Child’. Ha partecipato come attore a film quali ‘Steel Magnolias’, ‘Homo Faber’, ‘Black Hawk Down’ o ‘The Notebook’. SHEPARD ha ricevuto una nomination all’Oscar come miglior attore nel 1983 per ‘The Right Stuff’. Un anno dopo ‘Paris, Texas’, diretto da Wim Wenders e con la sceneggiatura di SHEPARD, ha vinto la Palma d’Oro e il Festival di Cannes. Recentemente ha partecipato alla serie ‘Bloodline’ di Netflix, dove ha interpretato il patriarca di una famiglia che gestisce un albergo in Florida. I film alsuo attivo come attore sono circa una cinquantina, quelli di cui ha firmato la sceneggiatura solo quattro, più i due che ha anche diretto: questi ultimi sono ‘Far North’ e ‘Silent Tongue’, gli altri quattro sono ‘Zabriskie Point’ di Michelangelo Antonioni, il già citato ‘Paris, Texas’ di Wim Wenders, ‘Fool for Love’ di Robert Altman e ‘Don’t Come Knocking’ ancora di Wim Wenders.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE