fbpx

Tragedia a Cagliari, gommone sugli scogli: due morti

Cronaca

Tragedia nel corso della notte a Cagliari dove un gommone con quattro persone a bordo si è schiantato intorno alle 23 sugli scogli del molo frangiflutti del porticciolo dei pescatori di Sant’Elia. Pesante il bilancio: due morti e due donne gravemente ferite.

Le vittime sono due cagliaritani, Giovanni Putzu e Nicola Sanna, 29enne militare della Guardia di Finanza in servizio a Palermo; le donne ferite Maria Bonfardeci, 27enne palermitana fidanzata di Sanna, e Claudia Malica di Cagliari, compagna di Putzu.

Poco prima delle 23 (l’allarme alla Capitaneria di Porto è delle 23:05), le coppie stavano navigando vicino al porticciolo quando, per cause in corso di accertamento da parte della Capitaneria, il gommone si è schiantato a forte velocità sul molo frangiflutti del porticciolo dei pescatori.

Sono stati alcuni pescatori ad accorgersi della tragedia e ad accorrere sul posto allertando i soccorsi: immediatamente sul posto unità della Guardia Costiera e dei carabinieri, sia a terra che via mare, la squadra navale dei vigili del fuoco con i sommozzatori e due unità a terra per illuminare la zona.

Subito è stato recuperato il corpo di uno dei due uomini deceduti nell’impatto e le due donne, che sono state portate dal 118 in gravi condizioni – ma fortunatamente non in pericolo di vita – negli ospedali Brotzu e Marino di Cagliari. Successivamente i sommozzatori dei Vigili del fuoco hanno recuperato anche il corpo del secondo giovane. Gli inquirenti stanno ancora eseguendo rilievi per stabilire le cause dell’incidente: appena possibile sentiranno le due donne sopravvissute.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE