fbpx

Caccia agli evasori anche su telefonini e mail

Economia e Finanza

Caccia agli evasori anche su telefonini e mail

(Fotogramma)

Nel corso di un’eventuale indagine, poi, “non si può escludere l’esistenza e il ricorso da parte del contribuente ad un fornitore di servizi telematici offerti tramite una piattaforma informatica remota. Si pensi, in particolare, ai sistemi di cloud storage, ossia a quelle piattaforme che consentono di memorizzare file di vario genere in modo che questi ultimi risultino accessibili, in maniera sincronizzata, da diversi dispositivi anche in mobilità”. In tale contesto, quando “si procede all’estrazione dei dati dal cloud con i poteri di polizia tributaria occorrono particolari cautele procedurali nel caso in cui il “magazzino virtuale” dei dati non ha matrice aziendale ma è di natura strettamente privata”. Per ogni procedura, alla fine, vale la stessa regola di base: i dati “vanno gestiti secondo le best practice della digital forensics”.

  AG: 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE