fbpx

Pallavolo maschile Serie A1: l’anno 2017 si chiude con una sconfitta per la BCC

Sport & Motori

Antonio Valenza

New Mater Volley (BCC) vs Azimut Modena Volley 3-0 (21-25/18-25/28-30)

Arbitri: Tanasi e Bartolini

Palaflorio 1500 spettatori circa

A meno due giorni dalla fine dell’anno 2017, va in scena oggi la prima giornata del girone di ritorno del massimo campionato di pallavolo maschile, con la sorpresa di Modena, i fratelli Ngapeth e la società sembra che abbiano chiuso la parentesi di rottura. In campo alle 18:00 dopo il successo con Civitanova la BCC affronta Modena, i tifosi credono nel miracolo di fine anno, anche se il divario tecnico è notevole. Modena annovera giocatori di alto livello come Ngapeth, Holt, Uranut e Bruno Oltre ai giocatori Modena è allenata da un c.t. con forte temperamento, Radostin Stoytchev, noto per la sua superbia e severità fuori e dentro il campo.

La BCC dopo la vittoria con Civitanova ha rotto l’incantesimo negativo, conquistando la seconda vittoria casalinga, che gli ha consentito di restare in classifica in penultima posizione nonostante la vittoria di Sora contro Vibo Valentia. La classifica vede attualmente al comando Perugia con 33 punti, che sfida Padova, a seguire Civitanova con 32 punti che incontra Vibo, Modena con 30 punti che gioca contro la BCC, penultima con 9 punti.

Il sestetto della BCC schierato dal c.t. Lorizio scende in campo con: Paris (palleggio), Canuto e Moreira (banda), De Togni e Costa (centrali), Tzioumakas (opposto), Cavaccini (libero). La formazione modenese allenata dal c.t. Stoytchev scende in campo con: Bruno (palleggio), Mazzone e Holt (centrali), Uranut e Ngapeth (banda) Sabbi (opposto), Rossini (libero).

Primo set

Avvio del set combattuto, entrambe le formazioni giocano sfruttando ogni palla, mantenendo la parità (6-6). Il servizio di Modena non crea problemi alla BCC, anche se Ngapeth tira fuori dalla manica il suo asso e sbaraglia la difesa di castellana (9-12). Ngapeth al servizio fa una magia e porta a +3 Modena (13-16). La BCC sembra aver calato il ritmo e Modena cerca di mantenere il vantaggio con il solito Ngapeth che quando tocca il pallone fa magie (18-21). La BCC con Moreira accorcia le distanze portandosi a -2 (20-22) e Stoytchev chiama il primo time out strigliando i suoi giocatori. Al rientro in campo Modena mostra i denti e si porta a +4 (20-24), dopo l’errore al servizio di Ngapeth le speranze di riaprire i giochi si vanificano con Mazzone che chiude il set (21-25).

Secondo set

Avvio in equilibrio, da un lato Ngapeth e Sabbi, dall’altro Tzioumakas, mantengono il pareggio in campo (6-6). L’opposto della BCC sembra aver ritrovato la sua dimensione e motivazione per trascinare la propria squadra. Moreira non riesce a dare il suo contributo in questo avvio di set, e la ricezione non consente di giocare i primi tempi, così Modena si allunga a +2 (8-10), il c.t. Lorizio è costretto a chiamare il time out. La formazione di castellana cerca di accorciare le distanze ma ogni sforzo sembra svanire nel nulla, la formazione modenese continua a mettere in difficoltà al servizio, e con Sabbi si porta a +4 (11-15), così Lorizio chiama il secondo time out. Cavaccini difende un insidioso di Urnaut, ma nulla può contro il mago del volley Ngapeth che schiaccia nei 3 meteri portandosi i suoi a +6 (13-19). Cazzaniga e Garnica rilevano Tzioumakas e Paris, il c.t. Lorizio vuole provare a cambiare il risultato, ma il tabellone vede Modena sempre in vantaggio, che si accinge a chiudere il set (15-22). Moreira attacca out e regala la vittoria del set a Modena (18-25).

Terzo set

Avvio completamente diverso, la BCC scende in campo con uno spirito diverso, una grinta che nei precedenti set è mancata, difende ogni attacco di Modena, Moreira sembra aver ritrovato la giusta dimensione, il tabellone segna +4 per Castellana (5-1). Modena riaggancia la BCC che sulla scia dell’entusiasmo si è smarrita in campo (5-4), ma Canuto stampa un muro a Sabbi e riporta il vantaggio in casa (8-5).Come nei precedenti set a fare la differenza sono i troppi errori al servizio da parte di entrambe le squadre. Ngapeth al servizio consente a Modena di pareggiare i conti (9-9).  Modena resta attaccata alla BCC, ad accorciare le distanze è sempre il solito Ngapeth che mette la palla nella diagonale stretta (16-15). Dopo il servizio out di Sabbi che regala alla BCC il punto che vale 20-18, Stoytchev chiama il time out per richiamare i suoi a commettere meno errori e restare concentrati. Ferraro entrato al posto di Costa, mette a segno un muro e un primo tempo, consentendo alla BCC di mantenere il vantaggio 23-22, anche se l’errore al servizio di Tzioumakas regala a Modena la parità (23-23), così Lorizio chiama il secondo time out. A determinare la parità sono gli errori al servizio, Ngapeth per Modena e Canuto per la BCC. Sul parziale di 25-24 dopo una difesa di Canuto, Moreira attacca out e regala ancora una volta a Modena il pareggio (25-25). Adesso si lotta punto su punto, Tzioumakas per la BCC, Ngapeth per Modena, che riesce a schiacciare nei 3 metri e regalare a Modena il punto che vale 26-27. A mantenere in vita il set e la sua squadra è Tzioumakas che viene chiamato a uno sforzo notevole, che sicuramente lo premierà a fine partita con MVP. Sul punteggio di 28-29 il servizio di Bruno risulta vincente è si chiude il set (28-30).

Nel finale del terzo set è mancata solo un po’ di grinta e determinazione in casa BCC, la vittoria del set avrebbe riaperto sicuramente i giochi, ma ciò non è avvenuto, ad aver messo la parola fine è stato il palleggiatore brasiliano Bruno.

MVP: Ngapeth (Modena) Tzioumakas (BCC)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE