fbpx

Dal Molise all’Italia, quale futuro per il lavoro culturale?

Senza categoria

Dibattito e presentazione della proposta di legge per la regolamentazione del volontariato culturale.

CAMPOBASSO Palazzo san Giorgio – Sala consiliare ,  Piazza Vittorio Emanuele II Mercoledì 21 febbraio, ore 17.00

Chiusura o volontari, è questa l’unica alternativa? 
Il lavoro in ambito culturale, negli ultimi decenni, è diventato sempre meno sicuro, sempre meno garantito, sempre meno di qualità: nonostante la crescita costante del turismo culturale, i professionisti dei beni culturali lavorano spesso con stipendi e diritti limitatissimi, o gratis. In Molise, poi, questa situazione costringe ogni anno migliaia di giovani professionisti a lasciare il territorio, per formarsi o per lavorare.
Per la prima volta a Campobasso, il movimento Mi Riconosci? Sono un professionista dei beni culturali organizza un’assemblea pubblica, aperta a tutta la cittadinanza, per delineare e discutere la situazione degli enti e delle istituzioni cittadine, regionali e contestualizzarla sul piano nazionale.

Sarà forse anche la scarsa e l’inadeguata valorizzazione del proprio patrimonio culturale che porta a considerare il Molise la regione che non esiste? Seppur piccolo e semisconosciuto il territorio molisano conserva un importante patrimonio storico, culturale e paesaggistico che conta dieci tra musei, monumenti e siti archeologici statali (in uno dei quali è stato rinvenuto il resto umano più antico d’Italia!) castelli e borghi fortificati, santuari e abbazie, chiese e cattedrali, siti archeologici e riserve naturali. Sono molti i beni in pessime condizioni conservative, forte è la carenza d’investimenti sul personale qualificato nei luoghi della cultura, le biblioteche chiudono per inadeguate coperture finanziare, diffuso è l’impiego del volontariato culturale, ridotte e incomplete sono le possibilità formative accademiche. 

Durante l’incontro si analizzeranno queste tematiche e i problemi che oggi affliggono i lavoratori del settore culturale e i professionisti dello stesso, sviscerandone motivazioni e possibili soluzioni, nonché le opportunità di crescita economica e sociale legate a un netto cambio di rotta e all’impiego di un lavoro culturale di qualità. Sarà presentata e discussa anche la proposta di legge per la regolamentazione del volontariato culturale, promossa dal movimento Mi Riconosci e già presentata alla Camera dei Deputati in data 24 gennaio (la proposta è consultabile qui:https://goo.gl/WYXp1y). 

Modera:
Daniela D’Amore (dott.ssa in archeologia, Mi Riconosci? Sono un professionista dei beni culturali)

Interverranno:
Daniela Pietrangelo (operatrice museale, Mi Riconosci? Sono un professionista dei beni culturali)
Franco Valente (architetto)
Vincenzo Lombardi (ex direttore Biblioteca “Pasquale Albino” di Campobasso)
Rosanna D’Angella (ANAI Puglia) 
Vittorio Ponzani (vicepresidente AIB)

Hanno confermato al loro presenza:
Isabella Astorri (presidente SIPBC – Sezione Regionale Molise) 
Emma de Capoa (Assessore alla Cultura del Comune di Campobasso)

E non solo. Ulteriori relatori e ospiti saranno annunciati nei prossimi giorni. 
L’incontro sarà strutturato in modo tale da lasciare ampio spazio agli interventi dal pubblico e al dibattito.
Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare. 

Vi aspettiamo numerosi!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE