fbpx

Pallavolo maschile Serie A1

Sport & Motori

Pallavolo maschile Serie A1:  Perugia espugna il PalaFlorio di Bari e consolida il primato in classifica. BCC VS Perugia 0-3 (21-25/18-22/12-25),PalaFlorio – Bari,Pubblico 2000 spettatori

BARI – Il massimo campionato di pallavolo maschile sta per giungere al termine, mancano solo 3 giornate alla fine della regular season, i giochi sembrano quasi conclusi, la classifica nei piani alti non dovrebbe subire grosse variazioni. Castellana è chiamata a sfidare un avversario temibile, neo vincitore della Coppa Italia, primo in classifica a 60 punti, si tratta di Perugia.

Questa gara per la formazione pugliese può valere la conferma del penultimo posto, per Perugia invece può servire a blindare il primato in classifica.

Il tecnico Bernardi di Perugia non vuole rischiare nulla e decide di schierare il sestetto titolare, quindi scende in campo con: De Cecco (palleggio), Ricci e Anzani (centrali), Russel e Zaytsev (banda), Atanasijevic (opposto), Colaci (libero).

La formazione del c.t. Lorizio, rinuncia al suo opposto Tzioumakas, e scende in campo con: Paris (palleggio), De Togni e Ferraro (centrali), Hebda e Moreira (banda), Cazzaniga (opposto), Cavaccini (libero).

Primo set

Un avvio entusiasmante, il pubblico sta assistendo ad uno spettacolo, si susseguono azioni di attacco e difesa, entrambe le formazioni non concedono nulla, pochi errori al servizio, situazione di perfetta parità.

La BCC cala il ritmo di gioco e subisce passivamente un ace di Zaytsev al servizio, che porta i suoi in vantaggio (10-11), da qui in poi a dettare il ritmo di gioco è Perugia che non fa sconti e si allunga portandosi a + 4 (12-16), la BCC resta a guardare incapace di reagire.

Il pubblico incita i suoi beniamini, chiede loro di svegliarsi, la BCC reagisce, ritorna a lottare e fare punti, portandosi in parità con un ace di Moreira 17-17.

Il finale di set registra l’infortunio di Hebda che lascia il posto a Rossatti, due ace di Atanasijevic con la difesa della BCC che può solo guardare, e, chiude il set Russel (21-25).

Secondo set

Un avvio diverso dal primo set, Perugia si porta a +3 lasciando gli avversari a 0, ma la BCC non demorde, si rimbocca le maniche e prova a riagganciare la Sir, ci riesce anche grazie al servizio di Moreira che registra  un ace, e, tra le due formazioni è perfetta parità di punteggio 6-6.

La BCC inizia a commettere troppi errori al servizio e regala punti a Perugia che ringrazia, sfrutta il momento negativo della BCC e mette a segno altri punti, che gli consente di allungare le distanze a +5, e, proiettarsi verso la vittoria del set senza difficoltà.

Il finale del secondo set è a senso unico, la BCC non riesce a difendere gli attacchi di Perugia, fatica a ricevere e costruire in fase di attacco, Russel mette a segno un ace e sul tabellone si legge BCC 14 Perugia 22. Un distacco notevole che appare quasi impossibile da rimontare anche perché i ragazzi di mr Lorizio sembrano smarriti, privi di lucidità, e senza grinta, nonostante il pubblico non smette di incoraggiarli. A negare ogni ipotesi di recupero ci pensa l’attacco di Zaytsev che conquista il secondo set (18-25).

Terzo set

L’avvio del terzo set suona una musica negativa per la BCC che subisce in modo passivo il servizio di Atanasijevic che mette a segno due ace e lascia l’amaro in bocca alla formazione pugliese. Il vantaggio di Perugia dopo le prime battute iniziali del set è rassicurante anche Perugia al servizio continua a mietere vittime guadagnando punti (4-11).

Nulla sembra fermare Perugia che viaggia spedita verso la chiusura del set senza grosse difficoltà, la BCC non è presente mentalmente in campo, quindi la Sir spinge sull’acceleratore per chiudere il set. D’altro canto anche i giocatori della BCC non stanno facendo nulla per risollevare le sorti del set, davvero un brutto spettacolo per il pubblico accorso al Palaflorio.

Il ct Bernardi sostituisce interamente la formazione titolare con quella in panchina visto che il punteggio è di 8-22 e nulla può cambiare le sorti del set.

Dopo una breve parentesi di recupero da parte della BCC a chiudere il set è lo stesso giocatore della formazione pugliese che erra il servizio.

Perugia con la vittoria vola a 63 punti e mette in cassaforte il primato in classifica assicurandosi la fase alla final four per lo scudetto, per la BCC invece si registra la quinta sconfitta di fila, e, il penultimo posto in classifica.

Antonio Valenza


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE