fbpx

Brasile: Prc condanna l’assassinio di Marielle Franco Pedro Anderson

Estero

Il Partito della Rifondazione Comunista-Sinistra Europea condanna categoricamente gli omicidi di Marielle Franco (in foto), Consigliera comunale del Partito Socialismo e Libertà (PSOL) e del suo autista  Anderson Pedro Gomes avvenuti ieri 14 marzo, nel centro di Rio de Janeiro, in Brasile. Nello stesso attentato è stata ferita gravemente anche la sua addetta stampa.

Marielle stava uscendo da un evento politico (“Jovenes negras moviendo la estructura”) quando, nelle vicinanze della sede del Comune, sono stati esplosi numerosi colpi di pistola da un’automobile che ha affiancato il suo veicolo. Gli assassini si sono dati poi alla fuga.

Nata in una favela di Rio de Janeiro, Marielle si occupava della difesa dei giovani afro-discendenti nelle favelas. Nel febbraio scorso   era entrata a fare parte della commissione comunale che monitorava l’intervento delle Forze Armate nella città, voluto dal Presidente golpista Temer. Solo 3 giorni fa, Marielle aveva denunciato il coinvolgimento di alcuni elementi della polizia di Rio negli omicidi di alcuni giovani della città.

Questi nuovi omicidi si inquadrano nel momento politico che vive in Brasile dopo il Golpe di Temer contro la legittima Presidente Dilma Rousseff. Un golpe fortemente voluto dalle oligarchie politiche e padronali, alleate all’imperialismo statunitense, con l’obiettivo di restaurare i modelli neo-liberisti di esclusione sociale e di sfruttamento delle risorse naturali. Parte del golpe è anche il tentativo di impedire la candidatura presidenziale dell’ex-Presidente Lula alle prossime elezioni.  

Il PRC-SE condanna fermamente questo vile attentato, ed esprime la propria solidarietà umana e politica alla famiglia di Marielle e Pedro, al PSOL, alle organizzazioni della sinistra ed al popolo brasiliano.

Il Partito della Rifondazione Comunista-Sinistra Europea si unisce oggi alle tante voci che in tutto il mondo condannano questo vile omicidio, ed alle mobilitazioni organizzate in Brasile e nel mondo, per resistere al potere illegittimo di Temer che garantisce l’impunità agli assassini.

Marco Consolo

Resp. Dip. Esteri

Partito della Rifondazione Comunista-Sinistra Europea

 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE