fbpx

Conte premier politico, non vesserà l’Italia

Politica

Governo. Di Maio: Conte premier politico, non vesserà italiani. Salvini: qualcuno all’estero cambiera’ prospettiva

Giuseppe Conte e’ il nome che Di Maio e Salvini hanno indicato al Quirinale come guida del governo giallo-verde. ‘Sara’ un premier politico’, hanno detto, lanciando un messaggio all’Europa e ai mercati. ‘Il governo mettera’ al centro l’interesse dell’Italia – ha detto Salvini – Rispettera’ tutti i vincoli ma fara’ crescere il Paese’. ‘A chi ci critica dall’estero – ha aggiunto Di Maio – dico: almeno prima fateci partire’. Il riferimento e’ al leader del Ppe Weber: ‘State giocando col fuoco perche’ l’Italia e’ pesantemente indebitata’, aveva detto. Esultano intanto i leader populisti: da Marine Le Pen a Steve Bannon, l’ideologo di Trump che, secondo Bloomberg, la prossima settimana sara’ in Italia e vedra’ Salvini. Toto-ministri, rebus Economia. Mattarella riflette, domani mattina vedra’ i presidenti delle Camere Casellati e Fico.

“Giuseppe Conte sara’ un presidente del consiglio politico, indicato da due forze politiche, di un governo politico, con figure politiche al proprio interno e soprattutto con il sostegno di due forze politiche votate. No cambi di casacca, persone che vengono dal gruppo misto ed entrano all’interno di altri gruppi. Non era questo lo spirito che volevamo dare al governo e ci siamo riusciti. Io sono molto orgoglioso diquesto nome perche’ e’ la sintesi tra M5s e Lega”. Lo dice Luigi Di Maio, lasciando il Quirinale. Lei ha detto amico del popolo, che vuol dire? “Significa che e’ uno che non vessera’ il popolo italiano a differenza degli altri”. E alla domanda, non e’ stato eletto, replica: “Era nella mia squadra, lo hanno votato 11 milioni di persone”.

“Oggi possiamo dire che siamo di fronte a un momento storico. Abbiamo indicato il nome di Giuseppe Conte al presidente della Repubblica. Un nome che puo’ portare avanti il contratto di governo. E sono particolarmente orgoglioso di questa scelta. Giuseppe Conte sara’ un premier politico di un governo politico, indicato da due forze politiche, con figure politiche al proprio interno. E soprattutto con il sostegno di due forze politiche votate. Senza cambi di casacca, senza persone che vengono dal gruppo misto e che entrano in altri gruppi. Non era questo lo spirito che volevamo dare al governo. Sono molto orgoglioso di questo nome perche’ e’ la sintesi del MoVimento 5 Stelle: non vessera’ il popolo italiano. A chi dice che non e’ stato eletto, rispondo che Giuseppe Conte era nella mia squadra, lo hanno votato 11 milioni di italiani”. Cosi’ il capo politico del M5S Luigi Di Maio sul Blog delle Stelle.

“Sono stati 80 giorni, ma ne è valsa la pena prendere un pò dui tempo e fare riflessioni perchè finalmente, adesso, nasce la Terza Repubblica”. Lo ha affermato il leader del Movimento 5 Stelle, Luigi Di Maio al termine delle consultazioni con il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

“Qualcuno all’estero dovrebbe cambiare la sua prospettiva; il Governo che nasce sara’ di speranza, di crescita e di futuro, non sara’ un Governo remissivo”. Cosi’ il segretario della Lega, Matteo Salvini, al termine del colloquio al Quirinale con il Capo dello Stato, Sergio Mattarella, assicurando che nel contratto di Governo “non c’e’ niente di campato in aria, tutto quello che abbiamo proposto e che faremo ha radici ben solide, non guarda indietro ma guarda avanti”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE