fbpx

Visioni sul Creato nella mostra week-end di Roccotelli

ArteCulturaPiaceri culturali di Enzo VarricchioPugliaStoriaTerritorio

Nel week-end 25/27 maggio,  nella centralissima ed elegante sede universitaria di p.zza Cesare Battisti n.1, Bari, ex Palazzo delle Poste e Telegrafi (1931-1934) adibita a Centro Polifunzionale Studenti, sotto la monumentale cupola sarà ospitata  una personale di pittura del noto maestro d’arte Michele Roccotelli,Roccotelli Visioni sul Creato”, curata da Barbara Cusumano, con patrocinio morale di Università degli Studi di Bari Aldo Moro, Aurora Serafica Frati Cappuccini e Biblioteca Provinciale Frati Minori Cappuccini di Puglia.

La mostra sarà inaugurata alle 16.00, nel  contesto della giornata di apertura del convegno del 25 e 26 maggio, organizzato in occasione dei 60 anni a servizio della cultura, della pace e del dialogo interreligioso profusi dalla Biblioteca Provinciale Frati Minori Cappuccini di Puglia, (presso “Santa Fara”, Bari), con il discorso inaugurale del Direttore Biblioteca e Archivio Provinciale OFMCap. Bari, Alfredo Di Napoli, alla presenza  dell’Arcivescovo di Bari-Bitonto Francesco Cacucci e del Ministro Provinciale OFMCap. Puglia, Alfredo Marcello e numerosi autorevoli relatori elencati dettagliatamente nell’apposito programma allegato.

Per l’occasione sarà esposta in anteprima un’opera unica ed inedita, dipinta su un capo di tessuto indossabile, realizzato in sinergia con la stimatissima sarta stilista barese Maria Rana. “Respiro di Pace”, ritrae delle stilizzate colombelle con evocazioni di divino nelle ali, che appaiono mani sul Creato, e grandi occhi che sembrano osservarlo; anelito che l’umanità possa fare propria la pace, abbracciarla nella quotidianità e respirarla senza “inquinarla”. Splendida la selezione dedicata di pitture roccotelliane evocative, caratterizzate da aspetti materici ed effetti cromatici inconfondibili, realizzate su tele “scorniciate” di dimensioni extra large, che permetteranno al visitatore di godere appieno delle suggestive e personali visioni sul Creato del maestro Roccotelli, in una coinvolgente modalità full immersion.

La mostra “Roccotelli Visioni sul creato”, allestita abilmente dall’architetto Luigi Roccotelli, è visitabile gratuitamente con orari diversificati: venerdì 25 dalle 16.00 alle 20.45, sabato 26 orario continuato dalle 8.30 alle 18.00 e la mattina di domenica 27 dalle 8.30 alle 12.30.

Chi è Michele Roccotelli? Affermato artista pugliese, natio di Minervino Murge, che ha conquistato fama internazionale nel corso dei suoi 50 gli anni di ricca e versatile produzione artistica a tutto tondo. Talentuoso già da ragazzino, conseguito il diploma in Decorazione Pittorica presso l’Istituto d’Arte di Bari (con il grande Francesco Spizzico come insegnante di discipline pittoriche), segue perfezionamento a Roma. Iscritto alla facoltà di Architettura, convoglia successivamente tutte le sue energie verso l’arte e l’insegnamento.

Ha esposto in prestigiose gallerie d’arte, fiere di settore ed affascinanti location storiche non solo dell’Italia meridionale, centrale e settentrionale ma anche di Germania, Austria, Svizzera, Belgio (Bruxelles Parlamento Europeo), Croazia, Florida-Stati Uniti, Emirati Arabi, Singapore. Presente in Biennali d’arte, ha ricevuto anche numerosi ed importanti premi.

Di lui hanno scritto accreditati critici d’arte, noti studiosi, personalità di spicco, perfino registi. Per il critico d’arte Vittorio Sgarbi “conosce l’arte della dissoluzione del colore, della sua riaggregazione, della stesura di ombre e di luci, della fusione e della sovrapposizione delle tonalità. Roccotelli percorre la profondità dello spazio in illusioni prospettiche, dove i tocchi di colore sono aggressivi e materici, espressivamente vigorosi quando creano rugosità e stratificazioni in contrasto con la morbidezza compositiva dei fondi.” (Da “I giudizi di Sgarbi – 99 artisti” Ed. Mondadori).

Un artista tout court dalle raffinate composizioni, che ama costantemente sperimentare, affascinato dalle correnti d’avanguardia che fa proprie e reinterpreta, creando e dipingendo scorci e soggetti ispirati dal profondo amore per la sua terra.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE