fbpx

Cricchiola moncone del ponte Morandi, stop a recupero beni

Cronaca

Salvini, piano grandi opere. si’ compresenza pubblico-privato. Atlantia cade ancora in borsa, perde quali il 10% autostrade, ricevuta lettera ministero su revoca concessione. M5s, Fi-Pd favorirono Benetton, ‘un sistema insano di favori’. Martina: ripartire dai fischi per cambiare. Renzi, ora basta

Scricchiolii sono stati uditi, nella notte e stamani, provenire dal moncone est del ponte Morandi e per questo motivo, in via precauzionale, i vigili del fuoco hanno interrotto il recupero degli oggetti personali dalle abitazioni evacuate. Il vicepremier Salvini si dice intanto a favore di un ‘grande piano di grandi opere pubbliche come quello lanciato dal presidente Trump’. Su Autostrade, si dice a favore di ‘una sana compresenza tra pubblico e privato. Ma il pubblico deve controllare’ e sul suo voto dato alla Camera per il rinnovo della concessione alla societa’ ammette: ‘Si’, e’ vero’, ma ‘da parte di chi ha governato e verificato le concessioni, il silenzio sarebbe opportuno’. Da oggi niente pedaggio sulla rete autostradale di Genova.

Nuova giornata difficile in Borsa per Atlantia che e’ stata ammessa agli scambi in flessione di oltre l’8% dopo non essere riuscita a fare prezzo in pre-apertura, e poi si e’ deprezzata ulteriormente a -9,5%. La decisione del Governo di proseguire con la revoca della concessione penalizza anche gli altri concessionari autostradali, da Autostrade Meridionali alle societa’ del Gruppo Gavio (Astm e Sias). Piazza Affari piatta. Intanto Autostrade fa sapere di avere ricevuto dal ministero la lettera con l’avvio della procedura di revoca della concessione.

‘Negli anni i governi di centrodestra e centrosinistra hanno costruito un sistema insano di favori alle concessionarie, contribuendo ad arricchirle a discapito della manutenzione delle nostre infrastrutture’. E’ l’accusa che il M5s, dal suo blog, muove a Fi e Pd che hanno ‘deciso di schierarsi con i Benetton’ promettendo che ‘con il Governo del Cambiamento queste isole di privilegio verranno scoperchiate ed eliminate’. Dal Pd, il segretario Martina chiede di ‘ripartire’ dai fischi ai funerali di Genova contro gli esponenti Dem mentre L’ex premier Renzi dice basta agli attacchi e rilancia: ‘Ribattere colpo su colpo’.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE