Ambiente

Cangrande, una birra veronese per l’estate

Non riesco proprio a ricordarmelo. Da qualche parte, probabilmente su un social (va a sapere se era Facebook o Instagram) o su un blog, avevo letto un post che parlava gran bene della Cangrande, una birra veronese, fatta da Birra Mastino, che sta a San Martino Buon Albergo, subito a est del capoluogo. Mi era rimasta in testa l’informazione, ma non la fonte, e proprio non è neppure riaffiorata quando, bazzicando per Sol&Agrifood, il salone “collaterale” al Vinitaly, dentro a Veronafiere, mi sono imbattuto nello stand della Birra Mastino. Però visto che ero lì ho chiesto di assaggiare la Cangrande, in stile helles bavarese.

Colpevolmente – la colpa è data dal fatto che sono veronese, e la Birra Mastino è veronese (e Cangrande e Mastino sono i grandi nomi che hanno fatto la storia della famiglia degli Scaligeri, signori di Verona – non l’avevo mai bevuta. Rimedierò alla colpa avendo cura d’averla, questa helles, tra le mie bevute della prossima estate. Perché, accidenti se è rinfrescante. Una schiuma che sembra panna, una carbonica minuta. Un sorso fresco, elegantemente erbaceo, con quel leggerissimo ricordo di fiori d’acacia che è subito riequilibrato dalla vena amaricante della luppolatura delicata. Si beve che è un piacere.

Cangrande Helles Birra Mastino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE