Sport

Benedetta Pilato, baby prodigio del nuoto

Per la quattordicenne di Taranto un incredibile argento ai mondiali di nuoto

A soli 14 anni, la tarantina Benedetta Pilato si è aggiudica la medaglia d’argento ai Mondiali di nuoto, nei 50 metri in stile rana, con il tempo di 30 secondi esatti, a soli 14 centesimi dalla medaglia d’oro della vincitrice statunitense Lily King – più “vecchia” di lei di 8 anni – nonché record italiano.

Un risultato incredibile sia per il record che per la giovane età, basti pensare che nemmeno la Federica Pellegrini era riuscita a vincere una medaglia da (così) giovane. Una gioia incredibile manifestata anche dalle lacrime della giovane stella pugliese, abbracciata subito dalla King a fine gara.

«Aiuto, sono sconvolta: non ci posso credere. Non sono mai stata così tesa prima di una gara anche se, dopo aver fatto il terzo tempo in semifinale, ci speravo». Queste le sue dichiarazioni a caldo.

Non si è fatta attendere nemmeno una meritata pioggia di complimenti per la Pilato dalle colleghe e non solo: dalla genovese Carraro, quinta classificata, che si dice « […] molto contenta per Benedetta anche se non credo si renda conto di ciò che ha fatto. In gara non hai la percezione completa di quello che succede. Non sono riuscita a vederla, ma sicuramente è stata bravissima », fino ai complimenti di Di Maio e Salvini che su Facebook hanno commentato rispettivamente con un «Si chiama Benedetta Pilato, ha 14 anni, è tarantina. E da oggi entra di diritto nella storia del nuoto italiano!».

Ed anche se è un risultato che potrebbe far montare la testa, soprattutto a questa giovane età, la stella precoce sembra avere la testa a posto ed i piedi per terra, come riportato dalla Gazzetta dello Sport: «Non me l’aspettavo davvero, ma io non cambio, resto con i piedi per terra, devo ancora capire cosa ho fatto e se l’ho fatta è merito delle persone giuste che ci sono alle mie spalle. Andare all’Olimpiade? Sì, ci arriverò».


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE