Lazio

Avvocato sfida la Raggi su Trinità dei Monti

Roma. L’avvocato cassazionista romano Lorenzo Simonetti ieri si è seduto sulla scalinata di Trinità dei Monti per protestare contro il divieto della sindaca Raggi ritenuto illegittimo e ingiusto. Per tutta risposta è stato multato dai vigili urbani e allontanato dal luogo con un Daspo di 48 ore.

Intervistato dallo scrittore e giornalista Enzo Varricchio ha reso le seguenti dichiarazioni:

“Credo con il mio gesto di aver interpretato i sentimenti di tutti i romani per un provvedimento che credo sia antigiuridico e contro gli interessi turistici della capitale. Trinità dei Monti è famosa proprio per la presenza di tanta gente sulla sua scalinata, naturalmente a patto che non la si sporchi e non vi si bivacchi”.

“Impugnerò la multa dinanzi all’autorità competente e dimostrerò che non si può impedire alle persone di fruire dei monumenti. Inoltre, trovo sia illogico consentire di camminare sulla scalinata ma non di sedervisi”.

“Tengo a ribadire che non si tratta di una provocazione politica ma di pacifica disobbedienza civile. Mi aspetto il sostegno di chi ama Roma come me”.

 

Nella fotografia: L’avvocato romano Lorenzo Simonetti multato dai vigili urbani per essersi seduto sulla scalinata di Trinità dei Monti 

 

 

 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE